Caccia, maxi sequestro in autostrada di uccellini destinati al mercato nero

La polizia provinciale e la polstrada hanno sequestrato un carico di uccellini provenienti dall'estero probabilmente destinati al mercato nero della caccia con richiamo vivo

Ieri la polizia provinciale e la polstrada hanno sequestrato un maxi carico di uccellini nei pressi di Firenze lungo l’autostrada A1. La spedizione di nidiaci, 400 tra tordi e cesene, come riportato dall’agenzia Geapress, è stata trovata all’interno di alcune scatole di cartone. I reati ipotizzati sono quelli di maltrattamento e commercio illecito di fauna selvatica.

Gli animali non erano accompagnati da alcuna documentazione. Sebbene l'ipotesi più accredita sia che cli animali provengano dall’estero. Gli uccellini, secondo gli inquirenti, sarebbero stati destinati al mercato nero della caccia con richiamo vivo.  

“Come è noto al cacciatore – riporta Gepress - con richiamo vivo, interessa solo il maschio. E’ quest’ultimo, infatti, che cantando indirizza sotto il tiro del fucile il malcapitato volatile selvatico. La determinazione del sesso in uccelli così piccoli avviene con un taglio nell’addome. Facendosi largo tra le viscere con l’ausilio di stecchini, l’uccellatore individua le gonadi. La ferita dei maschi viene spalmata con la colla,  mentre le femmine vengono eliminate. In questo caso, stante indiscrezioni circolate, il “taglio” non era ancora avvenuto”.

APPELLO - Gli uccellini sono stati consegnati alla Lega Italiana Protezione Uccelli (Lipu) di Livorno che lancia un appello su facebook: “Chiediamo il vostro aiuto per poter sostenere, attraverso una piccola donazione, il Centro LIPU nell'acquisto del cibo necessario e, a chi fosse in zona (Livorno), di rendersi disponibile come volontario per aiutare il Centro. Le donazioni possono essere effettuate sul. C/C n. 00226571 intestato a LEGA ITALIANA PER LA PROTEZIONE DEGLI UCCELLI L.I.P.U. DELEG.NE PROV Livorno - Specificando nella causale "Donazione per Cruma - sequestro". Se invece volete entrare in contatto con il Centro LIPU per fare volontariato potete inviare una mail a cruma.livorno@lipu.it”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: Rossi-Burioni, rissa sui social per la quarantena dei cinesi

Torna su
FirenzeToday è in caricamento