Ucciso sul ponte Vespucci, Nardella: “Grazie senegalesi, Firenze non è razzista”

Il consiglio comunale chiede una targa per Idy Diene 

Sì alla mozione che chiede al sindaco di porre una targa per ricordare Idy Diene, il 54enne senegalese ucciso lunedì 5 marzo sul ponte Vespucci a colpi di pistola dal 64enne fiorentino Roberto Pirrone.

Così ha deciso oggi il consiglio comunale, votando a larghissima maggioranza (29 sì e 1 non voto) la mozione in tal sento presentata dai gruppi Articolo 1-Mdp, Potere al Popolo, M5S, Firenze riparte a sinistra e La Firenze Viva.

Nelle prossime settimane sapremo se arriverà la targa, e cosa ci sarà nel caso scritto sopra. Intanto questa mattina Dario Nardella è tornato sulla manifestazione di sabato, quando oltre 10mila persone hanno sfilato in città per dire no al razzismo e ricordare Idy Diene.

“Ho una sola parola da dire alla comunità senegalese: grazie. Hanno dimostrato di essere una comunità pacifica, che ama Firenze. Hanno saputo isolare i tentativi di strumentalizzazione che ci sono stati nei loro confronti e distinguere il gesto drammatico dell'uccisione cruenta di Idy dai valori di un'intera comunità", ha detto questa mattina il sindaco ai microfoni di Controradio.

I senegalesi “non hanno ceduto all'insinuazione che Firenze fosse una città razzista”, ha aggiunto il sindaco. Anche se, per onor di cronaca, molti senegalesi - come anche espresso nel corteo di sabato - il razzismo nell'uccisione di Idy l'hanno visto, a partire da Pape Diaw, ex presidente della comunità e ancora persona molto ascoltata.

“Al tempo stesso - ha concluso Nardella – la comunità senegalese ha posto al centro temi che esistono, come la sicurezza, che non è una bandiera di destra contro la sinistra, dei bianchi contro i neri. È un diritto di tutti, anzi, sicurezza e legalità tutelano soprattutto i più deboli”.

In consiglio comunale oggi l'assessore al sociale Sara Funaro ha anche confermato una giornata di lutto cittadino per Idy: sarà proclamata nel giorno dei funerali, che ancora non sono stati fissati. Probabilmente tra mercoledì e giovedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Coronavirus, Giani: "Toscana arancione da domenica"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 3 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento