Peretola, Nardella sul 'semaforo tappo' all'autostrada: “Eliminato nel 2018”

Il sindaco annuncia: “Abbiamo i soldi, ci sarà bretella diretta viale XI agosto-aeroporto”

Il 2018 dovrebbe finalmente essere l'anno buono per l'eliminazione del semaforo in fondo a viale Giovanni Luder, quello che, proprio di fronte all'aeroporto, consente ai veicoli di uscire dallo scalo fiorentino ma nello stesso tempo fa da vero e proprio 'tappo' al traffico in uscita città, diretto all'autostrada, con pesanti ripercussioni e rallentamenti specialmente nelle ore di punta.

A confermarlo è stato questa mattina il sindaco Dario Nardella, intervistato su Lady Radio. “Abbiamo i soldi. I lavori per eliminare il semaforo e fare la bretella che allaccia viale XI Agosto direttamente con l'aeroporto partiranno quest'anno”, ha promesso il sindaco. Una bretella dunque dal viale all'aeroporto, e non un sottopasso al posto del semaforo.

Nella stessa intervista Nardella ha spaziato nei temi più diversi, dalla possibile candidatura di Maria Elena Boschi in Toscana alle elezioni del prossimo 4 marzo, alla tramvia (“dobbiamo trovare le risorse per arrivare a Bagno a Ripoli e Coverciano. Qui dobbiamo decidere se con il bus elettrico veloce 'jumbo bus' oppure in tramvia”), alla prostituzione (“la nostra ordinanza che punisce i clienti funziona, il sindaco di Bologna Merola mi ha detto che la replicherà nella sua città”).

Il sindaco ha anche confermato, come già annunciato due mesi fa dall'assessore alla sicurezza Gianassi, la creazione di una squadra anti droga ad hoc, una unità cinofila con cani addestrati, all'interno della polizia municipale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Lavoriamo per creare una squadra antidroga da collegare con la squadra di vigili urbani. Il contrasto alla criminalità connessa alla droga spetta prima di tutto alle forze dell'ordine, ma anche noi facciamo la nostra parte”, ha detto Nardella, aggiungendo che sottoporrà il tema dello spaccio al ministro dell'Interno Marco Minniti il prossimo 2 febbraio, in occasione della firma a Firenze del 'patto per la sicurezza'.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • Incendio in fabbrica a Mantignano: colonna di fumo sulla città / FOTO

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

  • Caffè Rivoire, nuovo proprietario: "Ne farò un brand internazionale da esportare nei luxury mall"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento