menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola: a rischio il rientro, sciopero delle maestre

Contro la sentenza del Consiglio di Stato. La ministra Fedeli: "Non c'è alcun rischio per chi non è laureato"

Fa discutere e soprattutto fa temere per il proprio posto di lavoro l'ultima sentenza del Consiglio di Stato sugli insegnanti della scuola d'infanzia e della primaria. Il Consiglio ha stabilito che gli insegnanti in possesso di un diploma magistrale conseguito entro il 2001/2002 (senza laurea) dovranno essere esclusi dalle graduatorie a esaurimento, cioè le graduatorie a cui sono iscritti i docenti in possesso di abilitazione all’insegnamento e che sono utilizzate per l’assunzione in ruolo.

Cobas, Saese, Anief e Cub Scuola hanno indetto uno sciopero il giorno di rientro dalle lunghe vacanze invernali: lunedì 8 gennaio. Alta adesione anche a Firenze ma ancora non si sa in quali scuole saranno sospese le lezioni. Le sigle sindacali hanno organizzato una manifestazione a Roma davanti alla sede del ministero dell'istruzione. "Dalla Toscana saremo almeno in trecento - ha detto la referente fiorentina dei Cobas Paola Serasini al quotidiano la Repubblica - il ritrovo è alle 6.30 all'Obihall di Firenze, da dove partirà un pullman che è già al completo. Da Pistoia i pullman saranno due, e sono previsti rinforzi anche da Siena, Pisa e Livorno".

Sono circa 43 mila in tutta Italia gli insegnanti che temono per il loro posto di lavoro. Ieri la ministra Valeria Fedeli li ha rassicurati. "Su tutta la vicenda della sentenza del Consiglio di Stato mi sembra ci sia un allarmismo ingiustificato. Capisco la reazione di coloro che sono preoccupati e spaventati, ma è anche vero che ci siamo mossi subito per capire meglio i termini della questione", è quanto detto dalla ministra dell'istruzione. "L'eccessivo allarmismo sulla questione - ha concluso Fedeli - è dovuto anche ad una modalità che continua a non essere utile né agli insegnanti né alla scuola che è quella di vivere di corsi e ricorsi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento