rotate-mobile

Scuola, protestano genitori e professori: “Senza dirigente non possiamo fare niente, siamo nel limbo” / VIDEO

Nuovo presidio dopo le ultime decisioni dell'ufficio scolastico regionale

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Tre cambi di dirigente scolastico in un anno all’Istituto Comprensivo Verdi hanno portato a un presidio di protesta professori, genitori e personale Ata davanti alla sede dell'ufficio scolastico regionale.

Un problema di gestione

La mancanza del dirigente in questa fase dell'anno, creerebbe non pochi grattacapi. “La situazione è tragica perché senza dirigente non possiamo fare nulla – sottolinea Elisa Albano, collaboratrice del dirigenti del Verdi - non possiamo nominare supplenti, decidere le date degli scrutini, i libri dell'anno prossimo, insomma diverse cose importanti. Questo mette la scuola in ginocchio nell'ultimo periodo dell'anno. Siamo qua perché rivogliamo una situazione normale, oggi siamo nel limbo”.

“Non si capisce il perché”

Quello che attanaglia sia personale che genitori, è il non capire il motivo della decisione.  “Noi genitori quando abbiamo appreso la notizia dell'ennesimo cambio di dirigenza siamo rimasti sconcertati – commenta Gaia Nesti, rappresentante dei genitori - Non capiamo il perché di questa scelta. Speriamo che l'ufficio scolastico torni sui suoi passi perché tanti progetti in ballo, quindi il lavoro di tante persone, potrebbero andare persi”.

I sindacati vogliono risposte

Da quanto filtra, domani dovrebbe arrivare un nuovo dirigente. “Domani dovrebbero far tornare il precedente reggente, ovvero il professor Di Cuffa – precisa Claudio Gaudio della Cisl Scuola Firenze Prato – questo dimostra il pressappochismo di questa direzione regionale che a cascata rovina altre scuole”. 

“Una scelta che non ha alcun fondamento nella vita della scuola – gli fa eco Emanuele Rossi della Flc Cgil - Noi abbiamo necessità che questo ufficio scolastico regionale inizi a prendere provvedimenti all'altezza del suo ruolo. Siamo di fronte a una gestione totalmente inadeguata che penalizza chi ci lavora e gli studenti.”

Video popolari

FirenzeToday è in caricamento