menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio, il rendering di come potrebbe essere il nuovo polo scolastico

Foto d'archivio, il rendering di come potrebbe essere il nuovo polo scolastico

Scuola: accordo da 40 milioni per il nuovo polo Meucci-Galilei

Siglato tra Comune e Cassa depositi e prestiti: "Sarà polo scolastico all'avanguardia"

Via libera al protocollo d'intesa fra Cassa depositi e prestiti e la Città metropolitana di Firenze per la realizzazione del nuovo polo scolastico che sorgerà dalla ricostruzione degli istituti Meucci e Galilei, in zona Soffiano.

L'intesa, siglata ieri dal sindaco Dario Nardella e dall'amministratore delegato di Cdp, Fabrizio Palermo, apre ad un'operazione di circa 42 milioni di euro complessivi.

Si tratta di un patto "importantissimo, senza precedenti" per la Città metropolitana, sottolinea Nardella, che darà vita ad un "polo con più di 2mila studenti, tra i più grandi della Toscana e d'Italia".

Un complesso in cui "abbiamo l'ambizione di realizzare impianti sportivi all'avanguardia" e avrà "standard di sostenibilità ambientale altissimi: penso all'efficientamento energetico e anche agli strumenti tecnologici avanzati proprio per migliorare tutte le fasi di apprendimento dei nostri ragazzi".

Con l'intesa, prosegue, "già nei prossimi giorni partirà la gara per l'affidamento del progetto", con "base d'asta a 2 milioni di euro".

Quello del Meucci - Galilei, conclude, "è un impegno che mi sono preso con i ragazzi che avevano protestato nello scorso anno (dopo un crollo all'interno della scuola, ndr). Mi fa quindi particolarmente piacere poter dire a questi ragazzi che avranno una scuola nuova".nardella e palermo, foto @agenzia dire-2

Per l'amministratore di Cdp la firma "consentirà il rilancio e la realizzazione di una nuova infrastruttura scolastica, di cui andiamo molto orgogliosi", perché "è anzitutto un'iniziativa sul territorio, che porterà alla progettazione di un'infrastruttura nuova, pienamente rispondente ai criteri di sostenibilità e di efficienza energetica".

Con l'accordo siglato Cdp assisterà il Comune nelle varie fasi di sviluppo del progetto, fino al suo completamento, affiancandolo anche sui fronti progettuali, economici, finanziari e contrattuali. Difficile ancora prevedere i tempi della nuova scuola: in aprile fu diffuso un progetto di fattibilità e si parlava del 2026.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'oroscopo di Paolo Fox di oggi 22 febbraio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento