Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Scuola, visite 'on line' degli alunni alla polizia municipale a cavallo

Il progetto coinvogle alcune scuole medie, Funaro: "Iniziativa per familiarizzare i piccoli studenti con gli agenti e avvicinarli ai cavalli”

Familiarizzare con la Polizia municipale, sensibilizzare i bambini a comportamenti civici corretti, illustrare la particolare attività degli agenti cavalieri con l’obiettivo di diffondere tra i piccoli cittadini i concetti di sicurezza, prevenzione e corretto comportamento sulla strada. Si tratta del progetto di educazione stradale a distanza ‘Visita alle scuderie’, che fa parte de ‘Le Chiavi della città’, l’iniziativa che raccoglie i progetti educativi e formativi rivolti ai servizi per l’infanzia, alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado, ai Centri di formazione professionale e alle scuole superiori per adulti del territorio fiorentino.

Il progetto con gli agenti cavalieri della Polizia municipale coinvolge un centinaio di alunni delle seconde classi di alcune scuole primarie cittadine. Attraverso visite didattiche on line, data l’impossibilità a causa della pandemia di recarsi personalmente alle Scuderie nel Parco delle Cascine, i bambini possono apprendere in modo divertente nozioni su come comportarsi in maniera corretta e sicura quando si frequentano luoghi pubblici e la strada.

“Questo progetto che coinvolge la Polizia municipale a cavallo, oltre a dare importanti e utili nozioni di educazione stradale ai bambini - ha detto l’assessore all’Educazione Sara Funaro -, li porta a scoprire o a conoscere il prezioso lavoro degli agenti della Polizia municipale, educandoli al contempo al rispetto e all’amore per il cavallo, un animale straorinario”. “Ringrazio gli agenti della Polizia municipale per la disponibilità a realizzare il progetto - ha continuato Funaro -. Vedere l’entusiasmo con cui gli agenti si rapportano con i bambini è motivo di orgoglio e ci riempie di gioia. Le loro spiegazioni sono ricche di passione e dolcezza e dimostrano come il Corpo della Polizia municipale sia molto legato ai piccoli cittadini. La loro educazione e formazione ci sta a cuore e cerchiamo di renderla il più ampia possibile proponendo loro, anche tramite il progetto de ‘Le Chiavi della città’, quante più occasioni formative possibili, anche in tempo di pandemia trasformando in versione digitale progetti svolti finora in presenza”.

I video incontri con gli studenti della durata di due ore, che si svolgono in un’aula della Sezione Polizia a cavallo, vedono impegnata la Polizia municipale con diversi reparti e sezioni. A partecipare al progetto sono, oltre alla Sezione Polizia a cavallo, la Sezione intersettoriale Sicurezza ed educazione stradale e il Reparto archivio amministrativo e accessi documentali.

Gli incontri on line prevedono un collegamento in diretta con due agenti di Polizia municipale e la visione di brevi video realizzati dalla Polizia municipale per far vedere i momenti e le attività più significativi del servizio a cavallo, come ad esempio la sorveglianza del Parco delle Cascine, e le caratteristiche del ‘cavallo vigile’. A tutti i bambini che partecipano al progetto viene consegnato il libretto ‘I cavalli vigili, gli amici dei bambini’.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, visite 'on line' degli alunni alla polizia municipale a cavallo

FirenzeToday è in caricamento