rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

A scuola con la pistola (finta): interviene la polizia

In un istituto fiorentino. Le forze dell'ordine chiamate dal preside

Uno studente fiorentino di 15 anni è entrato a scuola con una pistola, risultata una pistola giocattolo. Il preside della scuola, appena saputo dell'arma (finta), ha chiamato la polizia.

Pistola giocattolo rivolta contro un professore a scuola, 15enne rischia grosso

È successo in un istituto di Firenze. Lo studente, descritto come un alunno dalla brillante carriera scolastica, si sarebbe giustificato dicendo che la pistola era un gioco e che voleva mostrarla ai compagni di classe.

Dopo i controlli, l'oggetto è stato riconsegnato al 15enne, nei cui confronti non è stato preso alcun provvedimento.

I precedenti

Lo scorso fine marzo, in una scuola superiore di Sesto Fiorentino un 15enne aveva estratto un'arma giocattolo e l'aveva rivolta contro un suo docente, in un momento in cui era alla lavagna.

Il tutto, ripreso dagli smartphone dei compagni: il video ha girato per tutta la scuola, finendo poi anche sotto gli occhi della polizia e della procura dei minori, che ha aperto un'indagine ipotizzando i reati di minacce aggravate e interruzione di pubblico servizio.

Sempre lo scorso marzo, alcuni studenti sono finiti nei guai, nel Napoletano, per essersi portati a scuola alcune armi finte per girare dei video su tik tok.


    
    
    
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A scuola con la pistola (finta): interviene la polizia

FirenzeToday è in caricamento