rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Cronaca

Scuola: dopo l'occupazione al liceo scatta la Dad. Protestano i genitori

Le famiglie chiedono alla dirigenza di "garantire la frequentazione scolastica dei ragazzi"

Tre giorni di didattica a distanza come 'risposta' all'occupazione terminata 48 ore fa. Questa la decisione presa dalla dirigente scolastica del liceo Gramsci, annunciata ieri a studenti e genitori tramite una circolare.

"Da lunedì 20 a mercoledì 22 le attività verranno svolte sulla piattaforma Teams, come misura di maggior cautela dopo l'occupazione, che non ha permesso di garantire il rispetto dei protocolli di sicurezza anti Covid" si legge nella nota scolastica, riportata da La Nazione Firenze, che specifica la didattica in presenza per gli studenti disabili.

Scuola, Nardella firma la lettera dei sindaci al governo: "Introdurre subito Green Pass per studenti". Ma i presidi mugugnano

Protestano subito i genitori, sia nel merito che nel metodo. La decisione, secondo loro, sarebbe stata comunicata troppo a ridosso della data stabilita. E chiedono che venga garantita la frequentazione scolastica dei ragazzi almeno nei due giorni precedenti al 23 dicembre. Ma la dirigente non molla: "La protesta non ha permesso di garantire il rispetto dei protocolli di sicurezza" ha dichiarato a La Nazione Firenze.

E dunque, lezioni sospese per permettere la pulizia e la sanificazione dei locali occupati dagli studenti. Nel frattempo, è terminata senza danni l'occupazione al classico Galileo, mentre resta occupato l’Elsa Morante. Da una netta minoranza di alunni, dice la preside dell'istituto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola: dopo l'occupazione al liceo scatta la Dad. Protestano i genitori

FirenzeToday è in caricamento