rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca Statuto / Via Enrico Mayer

Tubo rotto, scuola allagata e caduti pezzi di soffitto: "Poteva essere una tragedia"

Genitori sotto shock: "Se fosse successo durante il giorno sarebbe stato terribile"

"La scuola è allagata, non portate i bambini, nelle prossime ore vi daremo più informazioni". E' il messaggio arrivato questa mattina intorno alle 7:50, poco prima della prima campanella, ai genitori dei bambini che frequentano la scuola primaria e la scuola dell'infanzia Marconi di via Enrico Mayer, in zona Statuto.

"Soltanto ieri sera alle 18 ci avevano detto che era previsto per oggi un intervento di Publiacqua e che quindi avremmo forse dovuto prendere i bambini in orari diversi dal consueto", racconta Federica Sazzini, madre di due bimbe e rappresentante di classe dei genitori.

Ma stamani la situazione era ben più grave. "Dalla scuola ci hanno detto che è scoppiato un tubo. Ad essere allagata sarebbe la scuola primaria", prosegue la donna. Sarebbe successo nella notte e, a quanto pare, sarebbe però stato anche gravemente danneggiato l'impianto elettrico, così da essere compromessa anche la funzionalità di tutta la scuola primaria (nella stessa struttura sono ospitate sia l'infanzia che la primaria). "Sì, è così. Infatti probabilmente la scuola sarà chiusa anche domani", aggiunge la rappresentante di classe.

Ma c'è qualcosa di ancora più grave. Una rappresentante di classe questa mattina è riuscita ad entrare a scuola, nell'infanzia, e ha visto pannelli e "pezzi di soffitto" caduti a terra.

"Stamattina sono entrata dentro la scuola e ho visto davvero con i miei occhi all'ingresso dell’infanzia pezzi di soffitto a terra. Se per caso succedeva che i pezzi cascavano durante l'orario scolastico oppure mentre passava qualcuno, sicuramente succedeva una tragedia", dice Ina, madre di due bambini e rappresentante della sezione gialla. "Mi sono veramente impaurita, sono abbastanza sotto shock. Meno male che è successo di notte, quando non c'era nessuno. Una cosa terribile", aggiunge.

Sul posto, poco prima delle 8, sono intervenuti i vigili del fuoco per mettere in sicurezza l'area (foto sopra). Adesso si aspettano aggiornamenti da Palazzo Vecchio e da Publiacqua.

AGGIORNAMENTO ORE 10:47 - Si è concluso l'intervento dei vigili del fuoco, che confermano come alcune porzioni di controsoffitto si siano distaccate a causa dell'acqua. L'accesso al piano terreno, dunque alla scuola dell'infanzia, resta interdetto mentre è stato risistemato più facilmente del previsto l'impianto elettrico ed il piano superiore è tornato "regolarmente agibile".

La scuola ha quindi comunicato ai genitori che i bambini della primaria potranno entrare nelle classi alle ore 12:30, con il pranzo al sacco. La scuola dell'infanzia resta invece al momento chiusa. Publiacqua ha invece fatto sapere che l'intervento programmato di cui aveva parlato la scuola non era previsto in zona, dove avrebbe potuto esserci invece solo un abbassamento di pressione, e ha precisato che la manutenzione delle tubature interne non sono di sua competenza. Sia l'infanzia che la primaria sono comunali, ma per il momento non arrivano commenti dall'amministrazione: Palazzo Vecchio ha fatto sapere che darà conto dell'accaduto nel corso della giornata.

AGGIORNAMENTO ORE 15:30 - Nel primo pomeriggio l'assessora all'educazione Sara Funaro ha diramato una nota pubblica, annunciando che la regolare attività della scuola dell'infanzia riprenderà domani, mercoledì 18 gennaio, con la sezione Blu che sarà spostata temporaneamente nella "palestrina", in attesa del ripristino completo dell'aula dove si sono staccati dei pannelli del controsoffitto, che dovrebbe essere completato entro domani.

"Al piano seminterrato, dove si trova la scuola dell’infanzia, l’attività scolastica riprenderà domani. Resterà interdetta l’aula che è stata allagata, dove è necessario attendere domani per il rimontaggio del controsoffitto precedentemente smontato. I bambini che frequentano questa classe domani svolgeranno regolarmente l’attività scolastica in un altro spazio", fa sapere Funaro.

"Stanotte - conferma -, si è verificato un allagamento, causato dalla rottura di un flessibile di un lavandino dei servizi igienici degli alunni. La situazione è sotto controllo, i servizi tecnici del Comune e le ditte incaricate delle manutenzioni sono intervenuti tempestivamente, dispiace per i disagi".

“L’acqua, filtrando dal solaio del piano terra, è filtrata al piano seminterrato, causando un parziale allagamento anche del piano medesimo occupato dalla scuola dell’infanzia, soprattutto nella zona del disimpegno e in un’aula posta proprio sotto il servizio igienico oggetto della perdita. L’acqua filtrata dal solaio ha quindi ‘incontrato’ una parte dei controsoffitti che, essendo in fibra minerale e quindi per loro natura molto leggeri e sensibili all’umidità, hanno perso la loro rigidità cadendo a terra”, si spiega poi dalla direzione servizi tecnici. Palazzo Vecchio assicura poi che è stato "effettuato un controllo generale sulla funzionalità dell’impianto idrico".

Le reazioni politiche

Funaro, circa i pannelli caduti a terra, parla dunque di "materiali molto leggeri", ma le opposizioni attaccano.

"Quanto avvenuto stanotte è decisamente preoccupante. Cosa sarebbe accaduto se fosse successo durante le ore di lezione dei bimbi?", chiede il capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio comunale Alessandro Draghi, auspicando "chiarezza sulla situazione della sicurezza degli istituti scolastici gestiti dal Comune" e di "individuare di chi siano le responsabilità". "Siamo sbalorditi dall'accaduto. Fortunatamente ogni ipotesi di tragedia è stata accantonata, ma ciò non libera l’amministrazione dalla responsabilità di una scuola che cade a pezzi", aggiunge il leghista Federico Bussolin. "L'assessora Funaro ha chiarito. Siamo in prima linea per scuole sicure ed efficienti e quelle di Lega e Fdi sono solo strumentalizzazioni", respinge le accuse il capogruppo Pd Nicola Armentano. Per la scuola in questi giorni non c'è pace: solo ieri era emerso il caso del giardino della scuola dell'infanzia Rodari, inagibile da un anno.

Odissea scuola: "Giardino inagibile da un anno, il Comune che fa?"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tubo rotto, scuola allagata e caduti pezzi di soffitto: "Poteva essere una tragedia"

FirenzeToday è in caricamento