Una scuola di alta hotellerie nella ex caserma dei carabinieri di piazza della Stazione

L'idea di Palazzo Vecchio, indiscrezioni rivelate da Repubblica

All'interno della ex caserma dei carabinieri di piazza della Stazione potrebbe sorgere una “scuola internazionale di alta hotellerie”, cioè di formazione per l'accoglienza alberghiera. A rivelare l'indiscrezione è la Repubblica Firenze nell'edizione odierna.

L'immobile, prima di tornare al Comune, ha ospitato a lungo la scuola dell'Arma dei carabinieri, poi trasferitasi a Castello. Ora, secondo quanto scrive Repubblica, Palazzo Vecchio starebbe lavorando su questa ipotesi e ci sarebbero già stati i primi incontri.

Secondo il quotidiano sarebbe interessato un “partner di prestigio”, che sarebbe “una delle più grosse realtà dell'hotellerie svizzera”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una parte dell'ex caserma resterà destinata all'housing sociale, resterà il centro di accoglienza turistica e dovrebbe restare anche un piccolo presidio dei carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

  • Fiera di Scandicci: tutte le informazioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento