Scuola: Palazzo Vecchio, 'caccia' a 130 bidelli. Nardella: "Se non li troviamo dovremo ridurre il numero di bambini da prendere in carico"

Il Comune assume a tempo determinato, con stipendio di 1.100 euro al mese, 130 esecutori di servizi educativi. Ma sta ricevendo una valanga di 'no grazie'

Palazzo Vecchio vuole assumere a chiamata diretta 130 bidelli a tempo determinato, con stipendio di 1.100 euro netti al mese, ma non li trova. E Nardella avverte: "Se non li troviamo, dovremo ridurre il numero di bambini da prendere in carico" a settembre. Lo scrive La Repubblica Firenze.

Attualmente, ci sono selezioni in corso per l'assunzione di ruolo di 37 esecutori di servizi educativi e di altri 130 a tempo determinato. Per questi ultimi, però, a Palazzo Vecchio stanno arrivando tanti, troppi rifiuti.

"La legge - ha spiegato il sindaco - ci mette nella condizione di assumere direttamente e senza concorso pubblico questa categoria professionale. Si tratta di una straordinaria occasione non solo personale ma anche per aiutare la collettività in un momento delicatissimo, alla vigilia della ripresa della scuola".

Le figure richieste vengono cercate tramite le graduatorie dei centri per l'impiego. Non ci sono concorsi, basta dare la propria disponibilità e il contratto è pronto.

Ma perché allora moltissimi rifiutano? Forse la paura di venire a contatto con numerose persone e la preoccupazione per il potenziale contagio da Covid. Oppure per l'idea di non considerarlo un lavoro abbastanza gratificante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dobbiamo assolutamente trovare queste persone per poter partire nelle migliori condizioni possibili con le attività educative e scolastiche a settembre - conclude il sindaco -. Se non si trovano, dovremo ridurre il numero di bambini da prendere in carico. E questo sarebbe un paradosso clamoroso, in questo momento di grave crisi economica e occupazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 14 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Enoteca Pinchiorri: l'asta delle bottiglie ha fruttato più di 3 milioni di euro

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento