Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Primo giorno di scuola: bene ma non benissimo. I mezzi pubblici reggono il colpo ma ci sono criticità

In città predisposti più autobus, più corse e i controlli alle fermate 'critiche'. Le testimonianze di tutor e controllori

Il primo giorno di scuola è sempre molto emozionante per i bambini, i ragazzi e i genitori. Da due anni, però, settembre mette alla prova anche le città che in fase di emergenza Covid hanno dovuto pensare alla sicurezza degli studenti, insieme ai gestori dei trasporti pubblici. Per questo, a Firenze sono stati predisposti più autobus, più corse e più controllori alle fermate considerate a rischio.

La prima mattina, dunque, è andata bene. Ma non benissimo, come confermano due "tutor del trasporto" in piazza San Marco e alla fermata Porta al Prato della tramvia. "Questa mattina è andato tutto bene, solo alcuni autobus erano più affollati. Il problema è che oltre agli studenti ci sono i lavoratori e a loro è difficile impedire la salita, non rischiano un richiamo dalla maestra ma dal datore di lavoro se fanno tardi" spiegano i controllori di Metronotte, società ingaggiata da Ataf per monitorare le fermate degli autobus.

"I nostri orari sono dalle 7 alle 9:30 e poi dalle 12 alle 15 - aggiungono i 'tutor' - ci dicono di giorno in giorno dove andare. Oggi è stato il primo giorno però non possiamo lamentarci, sono stati tutti bravi e anche noi abbiamo preso coscienza della situazione. Abbiamo chiesto sostegno agli autisti però capiamo che non sia semplice".

E infatti semplice non è, perchè se è vero che nelle fermate a rischio c'è chi impedisce di superare l'80% della capienza nelle altre fermate no e così si creano, com'è normale che sia, gli affollamenti. Piazza Puccini, ad esempio, è vigilata ma la fermata in via Ponte alle Mosse no e così chi doveva raggiungere il centro ha viaggiato in autobus pieni. Quindi sì, bene ma non benissimo, perchè è impossibile che durante il viaggio l'autobus non si riempia.

Anche sulla tramvia la situazione è stata "tranquilla", secondo un controllore che ha vigilato fino alle 9:30 la fermata di Porta al Prato. Firenze quindi supera il test, ma è sotto stretta sorveglianza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo giorno di scuola: bene ma non benissimo. I mezzi pubblici reggono il colpo ma ci sono criticità

FirenzeToday è in caricamento