menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La scopa sta in piedi": mania sui social. La Nasa costretta a smentire la bufala

Impazza la #BroomstickChallenge: "Particolare inclinazione terrestre". Ma è solo una legge della fisica

"Le scope stanno in piedi da sole": una mania che impazza sui social. Si chiama #BroomstickChallenge, l'ennesima prova che viaggia sui mezzi di comunicazione moderni. Solo che è una bufala.

Tutto è iniziato alcuni giorni fa quando qualcuno ha messo in circolo la voce che la Nasa avrebbe indicato che il 10 febbraio 2020, in virtù di una particolare inclinazione dell'asse terrestre, sarebbe stato il giorno in cui le scope stanno in piedi da sole.

Un caso che, secondo la bufala messa in giro, "capiterebbe solo una volta ogni 3.500 anni". Un "virus", perdonateci il paragone di questi tempi, che ha iniziato a circolare sui social, come spesso accade in questi casi.

Poi la moda è dilagata e giù tutti a dimostrare, postando foto e video usando l'hashtag #BroomstickChallange, che una scopa sta davvero in piedi da sola, a prescindere dal giorno. 

Si tratta di una banale legge della fisica. Il centro di gravità di una scopa è infatti molto basso e poggia direttamente sulle setole: ecco perché sta in piedi ogni giorno dell'anno. Basta posizionarla bene.

E a smentire la bufala e confermare questa banale legge della fisica è dovuta intervenire la Nasa stessa, spiegando che non c’entrano né l’inclinazione terrestre né la magia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento