rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca

Raffica di scooter rubati: la polizia ne ritrova sei e li restituisce ai proprietari

Controlli straordinari: 900 persone identificate durante le verifiche della Questura

Quasi 900 le persone identificate è questo il bilancio dei servizi straordinari di controllo del territorio dell’ultima settimana, coordinati dal Questore della provincia di Firenze Maurizio Auriemma. Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale hanno effettuato tutta una serie di verifiche accompagnati anche dall’Ispettorato del Lavoro e dall'elicottero dell'8° Reparto Volo.

In pochi giorni sono stati rinvenuti dalla Polizia di Stato e restituiti ai legittimi proprietari 6 veicoli a due ruote, risultati essere tutti provento di precedenti furti.

A seguito di diverse segnalazioni da parte degli abitanti del capoluogo toscano per alcuni episodi di furti di autovetture e motocicli, gli agenti delle volanti e dei Commissariati cittadini hanno passato al setacciato l’intera città.

Due ragazzi appena 16enni, di origini straniere, sono stati denunciati per ricettazione. Il primo, un peruviano, stato notato in via Maragliano a bordo del motorino rubato. Alla vista dei poliziotti il giovane ha cercato invano di darsi alla fuga ma, per lui è subito scattata la denunciata mentre il prezioso veicolo, del valore di 2000 euro, è stato restituito al legittimo proprietario.

Il secondo, un tunisino, è stato fermato mentre girovagava in zona Piazza Dalmazia in sella ad un veicolo a due ruote. L’attenzione dei poliziotti, durante il controllo, è stata subito catturata da una particolarità: il mezzo infatti, pur essendo in moto, era privo della chiave, e il blocco d’accensione presentava evidenti segni forzatura. Gli investigatori, dopo le opportune verifiche, hanno scoperto che il motorino, del valore di 800 euro, era il provento di un furto avvenuto poche ore prima in via Vittorio Emanuele II. Anche il questo caso il 16enne è stato denunciato ed  il mezzo restituito.

Sempre nell’ambito del contrasto ai reati predatori, anche le volanti della Questura e del Commissariato di Sesto Fiorentino hanno ritrovato ieri altri 4 motorini rubati.

Altri tre motoveicoli sono stati trovati abbandonati all’interno di un cortile condominiale in via Alessandro D’Ancona, il quarto invece, guidato da un 19enne italiano, lungo via Azzarri a Sesto Fiorentino. Il giovane è stato denunciato per ricettazione e sanzionato perché privo della patente di guida.

Nell'ambito dei controlli denunciato per ricettazione anche un 33enne algerino notato in via Dell’Albero ad armeggiare con un tablet. Durante i controlli di rito, l’uomo non ha saputo dare spiegazioni sul tecnologico apparecchio che, a seguito degli accertamenti, è risultato essere il bottino di un colpo messo a segno poche ore prima su un’autovettura parcheggiata lungo via Somigliani. Anche questo bene è tornato nelle mani del proprietario.

Denunciato per furto aggravato, inoltre, dagli stessi agenti del Commissariato, un cittadino tunisino di 33 anni sorpreso con una borsa contenente un paio di scarpe ginniche, subito restituite, appena rubate dall’interno di una macchina parcheggiata in via Maitani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di scooter rubati: la polizia ne ritrova sei e li restituisce ai proprietari

FirenzeToday è in caricamento