Treni: dopo la tragedia di Lodi subito 8 ore di sciopero

Indetto dal sindacato Cub Trasporti per venerdì 7 febbraio

Sciopero dei treni domani, venerdì 7 febbraio, dopo la tragedia di Lodi con l'incidente ferroviario costato la vita questa mattina, giovedì, a due ferrovieri. Tragedia che avrebbe potuto avere dimensioni ancora maggiori.

L'immediato sciopero di 8 ore nel trasporto ferroviario, viaggiatori e merci, per personale aziende comparto ferroviario nazionale, è stato indetto in tutta Italia dal sindacato Cub Trasporti. Ripercussioni potrebbero aversi dunque anche sulla circolazione dei treni in Toscana e a Firenze.

“L’incidente ferroviario odierno è di una gravità intollerabile, per il costo di vite implicato, 'solo' due lavoratori ma potenzialmente una tragedia immane con  il coinvolgimento di viaggiatori e popolazione esterna alla sede ferroviaria, perché ha riguardato il trasporto Alta Velovità, dove più si sono concentrate le attenzioni e le energie della politica dei trasporti a scapito degli altri settori, con un risultato evidentemente fallimentare”, si legge nella nota diffusa dal sindacato.

“La ripetizione di tali incidenti - si legge ancora -, mette capo a tutto il sistema della lavorazione che vi sta dietro: organizzazione del lavoro, prevenzione, standard, procedure. Si proclama pertanto uno sciopero immediato”. La protesta sarà attuata dalle 9 alle 17.

“È inaccettabile lo stillicidio di tragedie ferroviarie che si sono registrate negli ultimi anni e che si verificano con regolare cadenza”, scrive ancora il sindacato. E come non pensare all'immane strage di Viareggio del giugno 2009, dove morirono 32 persone, per la quale Mauro Moretti, ex ad di Rfi, nel giugno scorso è stato condannato in appello a 7 anni di carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Lo stato di degrado dell'intero sistema dei trasporti italiani manifesta le gravi responsabilità politiche dei Governi che si sono succeduti che non hanno certo mirato a garantire investimenti adeguati ad assicurare la sicurezza e la tutela collettiva ma solo aumentare i ritmi di lavoro, peggiorando in taluni casi anche la qualità del servizio”, conclude la nota della segreteria nazionale del sindacato CUB.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 19 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  •  Oroscopo Paolo Fox oggi 18 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Incidente in piazza della Libertà: scontro tra auto, cinque feriti | FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento