rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Cronaca Porta a Prato

Sciopero al Maggio Musicale Fiorentino, Nardella contro l'orchestra: "Così si danneggia tutto il teatro"

Ieri sera in scena una Traviata 'da camera', con Zubin Metha al piano e senza orchestrali. "Il sovrintendente Pereira incontrerà i sindacati a giorni"

“La decisione di scioperare di una piccola minoranza di lavoratori del teatro è del tutto inspiegabile e danneggia l’intero Maggio Musicale Fiorentino in un momento di grande successo e consenso". Così il sindaco Dario Nardella, presidente della fondazione del Maggio musicale fiorentino, sullo sciopero proclamato ieri sera al Teatro del Maggio Musicale dai professori d'orchestra.

Maggio Musicale Fiorentino, proclamato lo stato di agitazione: "Impossibile lavorare, caos e scarsa organizzazione"

Concitate le ore precedenti l'esibizione di una 'Traviata' con Placido Domingo e Zubin Metha al pianoforte ma senza orchestra. Prima il rischio sciopero tout court, con la conferma della mobilitazione dei professori d'orchestra e il fantasma dell'esibizione annullata. Poi l'annuncio via social del Teatro stesso: l'opera verrà "eseguita al pianoforte con la direzione del maestro Zubin Mehta". Infine il sovrintendente Alexander Pereira che sale sul palco e parla al pubblico, spiegando la situazione.

Nardella: "Tavolo permanente su Fondazione"

Nardella ha annunciato l'apertura di "un tavolo permanente per discutere tutte le questioni riguardanti la vita della Fondazione. Mi sento di rassicurare la città e i lavoratori sull’impegno dei vertici del Teatro nel sostenere questo percorso di rilancio artistico e nel tenere sempre sotto controllo, con la massima attenzione, gli aspetti economici e gestionali, nonostante il quadro noto ormai da anni, delle difficoltà finanziarie che scaturiscono da un debito pesantissimo, accumulato dalle pregresse gestioni".

L'appello a sostenere il Teatro del Maggio

"Ho chiesto a Pereira di giocare in attacco con questo teatro - prosegue Nardella - puntando a realizzare la più bella stagione operistica e concertistica d’Italia e così è stato. Ora dobbiamo tutti sostenere questo percorso, perciò torno a rivolgermi a quelle organizzazioni sindacali che si sono mostrate più indisponibili a garantire un impegno costruttivo e responsabile, a fronte del quale da parte mia assicurerò la massima collaborazione. Allo stesso tempo mi rivolgo alle istituzioni pubbliche e al mondo delle imprese affinché sostengano con forza il Teatro del Maggio Musicale, in un momento di grande espansione della produzione artistica, come viene riconosciuto da un pubblico e una critica unanimi, in Italia e all’estero".

Nuovo auditorium

"Interrompere questo grande percorso di rilancio sarebbe imperdonabile, tanto più che tra poche settimane inaugureremo il nuovo auditorium concertistico da 1.200 posti, a completamento di tutto il polo musicale: una sala moderna e di livello internazionale che porterà il nome di Zubin Mehta e che sarà inaugurata con un suo memorabile concerto il 21 dicembre alla presenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella” conclude il sindaco.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero al Maggio Musicale Fiorentino, Nardella contro l'orchestra: "Così si danneggia tutto il teatro"

FirenzeToday è in caricamento