Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

La scuola sciopera: tre manifestazioni in dieci giorni

Professori, presidi e ata pronti a incrociare le braccia giovedì, venerdì e il 3 ottobre

Classi sovraffollate, scuole fatiscenti, cattedre vuote. Si preannuncia un autunno caldo per la scuola, non solo sul fronte della lotta al Covid.

Le lezioni, infatti, sono iniziate da poco ma già sono in programma scioperi e manifestazioni.

Il 24 e il 25 settembre incrociano le braccia per l’intera giornata personale docente, dirigente, Ata ed educativo.

Lo sciopero è stato indetto da diverse associazioni sindacali tra cui Usb p-i scuola, Unicobas scuola e università e Cub scuola università e ricerca.

Il 26 settembre invece scendono in piazza a Roma Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Gilda Unams, che prenderanno parte alla manifestazione indetta dal Comitato ‘Priorità alla scuola’.

Si scende in piazza da tutta Italia - hanno spiegato le sigle sindacali - “per riaffermare il ruolo centrale e prioritario della scuola e della conoscenza come condizione di crescita del Paese e per denunciare ritardi e incertezze che accompagnano l’avvio dell’anno scolastico, rischiando di comprometterne la riapertura in presenza e in sicurezza, obiettivo principale dell’azione sindacale condotta nella prolungata fase di emergenza”.

Ultimo appuntamento, sabato 3 ottobre. Stavolta a  proclamare lo sciopero di tutto il personale docente e Ata della scuola, a tempo determinato e indeterminato, è la Confederazione Sindacati Lavoratori Europei.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scuola sciopera: tre manifestazioni in dieci giorni

FirenzeToday è in caricamento