Sciopero degli autobus Ataf: rischio disagi

Scontro frontale tra azienda e sindacati, la protesta in prossimità delle festività natalizie

Sciopero degli autisti degli autobus e dei dipendenti dell'Ataf in prossimità delle festività natalizie. E' stato annunciato oggi dai sindacati: lo sciopero avverrà sabato 15 dicembre, tra le 18 (ultima corsa 17:44) e le 22.

La protesta viene dichiarata in un momento di scontro totale tra i sindacati e l'azienda Ataf Gestioni, rappresentata dall'amministratore delegato Stefano Bonora.

“Nei giorni scorsi il nostro 'amato' a.d. ci accusava di aver buttato al vento migliaia 200mila euro per i lavoratori (corrispondenti a 40/50 centesimi lordi il giorno cadauno), per un mero motivo di tesseramento sindacale, ma si è dimenticato di dire diverse cose”, attaccano le Rsu, rappresentanze sindacali unitarie, nella nota che annuncia l'agitazione.

“Alle nostre richieste sul rispetto dell'orario di smontata da parte del'autista sia a fine turno che all'interno dello stesso e di rivedere i tempi di percorrenza la risposta aziendale è stata: 'ma questo ha un costo per l'azienda, come se dovessero essere i lavoratori e gli utenti a pagare le giuste percorrenze”, attaccano i sindacati.

“Qualsiasi concessione da parte aziendale era vincolata alla sottoscrizione di 9 nuovi punti cambio, quasi tutti di dubbia utilità, ma di sicuro disagio per i lavoratori”, prosegue la nota.

I sindacati poi denunciano come “le famose riserve 'R, importantissime per la regolarità del servizio, non venivano 'regalate' come si vuol far credere, ma mantenute solo aumentando produttività e flessibilità in maniera consistente. Nessuna risposta poi in merito alle richieste di poter accedere al prestito aziendale o all'anticipo di tfr per casi particolari e solo la concessione dell'abbonamento gratuito ai figli minori studenti, solo per il 2019”.

“Per i colleghi di Busitalia distaccati in azienda (circa 250, anche loro faranno sciopero, ndr) permangono notevoli differenze di trattamento economico e normativo tra i lavoratori, con il solo scopo di dividerli e di creare malcontento”, concludono i sindacati.

Allo sciopero aderiscano tutte le sigle presenti all'interno delle Rsu: Cgil, Cisl, Uil, Faisa e Cobas. Essendo la protesta di 4 ore e tra le 18 e le 22 non sono previste  clausole di salvaguardia né fasce di garanzia.

Possibili quindi forti disagi per utenti e viabilità, vista anche la vicinanza con le festività natalizie. La protesta riguarda solo i lavoratori di Ataf. Saranno invece in servizio regolare i mezzi di Linea, come pure sarà regolare il servizio della tramvia, gestita da Gest.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 1 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento