rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca

Autobus: altro sciopero di otto ore

Indetto per domani da tutti i principali sindacati, si aggiunge allo sciopero aziendale di 4 ore indetto da Fast Confsal. Coinvolgerà autisti, operai e impiegati. Fasce differenziate per territori

Domani venerdì 16 settembre i bus di Autolinee Toscane potrebbero subire ritardi o cancellazioni a causa di un ulteriore sciopero nazionale di 8 ore indetto da Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Faisa Cisal. Questo nuovo sciopero nazionale si aggiunge e si sovrappone allo sciopero di 4 ore precedentemente proclamato da FAST Slm Confsal. Questi due scioperi coinvolgeranno sia il personale viaggiante che gli impiegati, compresi quelli delle biglietterie.

La concomitanza di scioperi, proclamati da soggetti diversi, è contraddistinta eccezionalmente da una sovrapposizione oraria. Per questo lo sciopero nazionale terrà conto della modulazione oraria precedentemente diramata. Lo sciopero, con differenze territoriali e di bacino, per il personale viaggiante e per il servizio è previsto nei seguenti orari:

  •     Firenze urbano: Dalle 15.30 alle 23.30;
  •     Firenze extra urbano: Dalle 8.30 -12.30 e dalle ore 17 alle 21;
  •     Prato: Dalle 15 alle 22.59;
  •     Pistoia: Dalle 8,45 alle 12,45 e dalle ore 17 alle 21 (Per servizio ex TT dalle 15:00 a fine servizio)
  •     Lucca: Dalle 16 alle 24 (Stessa fascia oraria per le biglietterie)
  •     Livorno: Dalle 16 alle 24 (Stessa fascia oraria per le biglietterie)
  •     Pisa: Dalle 12 alle 16 e dalle 20 alle 24 (Per le biglietterie dalle 12 alle 16)
  •     Massa Carrara: Dalle 11 alle 15 e dalle 20 alle 24 (Per le biglietterie dalle 12 alle 16)
  •     Arezzo, Siena e Grosseto: Servizio Ex Bybus e TIEMME Spa dalle 15,30 alle 23,30; Ex ALA Bus dalle 15,25 alle 23.25; Ex Baschetti dalle 14,30 alle 22.30. 

Per operai ed impiegati lo sciopero è previsto per l’intero turno di lavoro. La regolarità del servizio e delle biglietterie dipenderà dalle adesioni allo sciopero. La percentuale di adesione all’ultimo sciopero aziendale, del 4 febbraio 2022, cui aderirono COBAS Lavoro Privato, Usb e FAST Slm Confsal, fu del 22,72%. Per quanto riguarda l’adesione allo sciopero nazionale, il precedente ha avuto una adesione del 65,92%.

I motivi dello sciopero

Lo sciopero aziendale è stato indetto da Fast Sml Confsal per denunciare l’organizzazione dell’orario di lavoro non efficiente, la mancata consegna prospetto paga e il sistema informatico e comunicativo aziendale sul pagamento spettanze ancora inefficiente. Lo sciopero nazionale è stato invece indetto da FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI, FAISA CISAL ed UGL FNA per denunciare e chiedere interventi per contrastare le violente e reiterate aggressioni al personale registrate sul territorio nazionale.

Sciopero: gli orari della tramvia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autobus: altro sciopero di otto ore

FirenzeToday è in caricamento