Scandicci: suore carmelitane rischiano lo sfratto

Fiaccolata notturna in solidarietà

Rischiano di essere sfrattate le suore carmelitane che vivono nell'eremo di Triozzi a San Martino alla Palma, frazione del comune di Scandicci. Le religiose hanno ristrutturato la struttura di proprietà della Madonnina del Grappa e occupano gli ambienti con un contratto di comodato gratuito dalla fine degli anni '80.

Stasera fedeli e comuni cittadini hanno organizzato una fiaccolata in solidarietà alle sorelle. L'udienza è prevista per il 17 maggio, è quanto riportato dal quotidiano la Nazione

Le monache entrarono nell'immobile per volontà del cardinale Piovanelli, che in gioventù era stato vicario cooperatore del fondatore della Madonnina del Grappa, don Giulio Facibeni. Ma ora rischiano di dover lasciare una struttura che hanno ristrutturato a loro spese in oltre 15 anni di lavori. L'appuntamento è alle 21 in Piazza di San Martino alla Palma, poi il corteo arriverà fino all'eremo di Triozzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altro caso sospetto a Firenze: il secondo tampone è positivo

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Coronavirus: due i casi positivi in Toscana, dopo Firenze anche Pescia

  • Coronavirus: altri due contagiati a Firenze

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Coronavirus, Rossi: "No alla chiusura di scuole o stop ai concorsi"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento