Cronaca

Scandicci, un altro passo per la riqualificazione del 'Palazzaccio': firmata la convenzione urbanistica

Cassa depositi e prestiti investe oltre 28 milioni di euro per trasformarlo nel nuovo stabilimento produttivo di Yves Saint Laurent

Cassa Depositi e Prestiti (CDP) e Comune di Scandicci hanno siglato la Convenzione Urbanistica per la riqualificazione del “Palazzo delle Finanze” di Scandicci, noto anche come 'il Palazzaccio', abbandonato da anni, e la realizzazione delle opere previste dal progetto nelle aree esterne.

Con un investimento di circa 28,5 milioni di euro, CDP trasformerà il complesso immobiliare nel nuovo stabilimento produttivo di Yves Saint Laurent, con annessi uffici.

L’obiettivo è "creare un nuovo centro di eccellenza che si occupi della ricerca, dello sviluppo e della produzione di accessori nel settore dei beni di lusso e moda, nonché della formazione di nuovi professionisti; sono infatti stimate circa 300 nuove assunzioni", come si legge nella nota diffusa a seguito della firma della Convenzione.

Il progetto di riqualificazione si configura come un intervento di recupero dei fabbricati esistenti finalizzato all’insediamento delle nuove destinazioni d’uso, "attraverso la valorizzazione e il riutilizzo degli elementi architettonici esistenti, nonché la completa riqualificazione dell’area esterna al complesso".

Oltre alla completa rifunzionalizzazione dei fabbricati esistenti, è prevista la realizzazione di parcheggi pubblici e privati, la sistemazione del verde e il completamento e l’adeguamento del tratto di strada pubblica da cui si accede al lotto (via del Parlamento Europeo), per un importo complessivo stimato di 1,8 milioni di euro circa.

Il rilascio del permesso di costruire relativo agli interventi per lo stabilimento produttivo YSL è previsto entro la fine di marzo 2021; mentre i lavori di riqualificazione verranno avviati entro settembre 2021, con la consegna dell’immobile a Yves Saint Laurent entro il 31 gennaio 2023.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandicci, un altro passo per la riqualificazione del 'Palazzaccio': firmata la convenzione urbanistica

FirenzeToday è in caricamento