Scandicci, conta dei danni da un milione di euro

Vento forte e grandine, al termine di un sopralluogo in tutte le scuole arriva la conta dei danni

.Nelle scuole, fin dal primo momento i tecnici del Comune sono intervenuti per la messa in sicurezza della copertura del teatro della XXV Aprile e per l’infisso all’entrata della Gabbrielli.
Lunedì tutte le scuole cittadine saranno aperte, con l’interdizione a scopo precauzionale dei giardini fino alla fine della verifica di tutte le alberature da parte dei tecnici, che si concluderà tra dieci giorni. In corso la verifica di tutte le piante dei giardini pubblici che si concluderà mercoledì 24 settembre.
 Il Centro operativo di coordinamento ha calcolato i danni del nubifragio in un milione di euro. 

 In base al primo conteggio gli alberi caduti in aree comunali sono stati 42: la maggior parte di questi sono stati ribaltati e non spezzati, a testimonianza della straordinarietà della forza del vento, che ha abbattuto piante sane. I cumuli dei rami abbattuti, stoccati lungo le strade e in piazza Kennedy, saranno prelevati nel corso della prossima settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda la pulizia delle strade, già dalle 6 e mezza di sabato mattina mezzi di Quadrifoglio hanno potenziato il servizio consueto; nell’ordine saranno ripulite le strade a percorrenza principale, poi le secondarie, i marciapiedi e le ciclabili.
“Per affrontare l’emergenza fin da subito si sono attivate circa 70 persone – ha spiegato il Sindaco Sandro Fallani - tra Polizia Municipale, Protezione Civile, addetti e tecnici del Comune, Carabinieri, Vigili del Fuoco, volontari delle associazioni, la Giunta al completo. Le ringrazio per la competenza, l’impegno e la passione che per tutti va al di là del semplice dovere professionale. Ringrazio anche tutti i cittadini, e sono tanti, che si sono dati da fare e hanno pulito caditoie e ramaglie: appartenere ad una comunità vuol dire anche dare il proprio contributo a favore di tutti, aiutando a risolvere i problemi con tempestività. Grazie a tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • I migliori locali low cost d'Italia, cinque sono a Firenze. Ecco dove mangiare bene e spendere poco

  • Ristoranti, due locali di Firenze nella classifica dei migliori ristoranti di lusso

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: le regole per negozi, supermercati e centri commerciali 

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento