Inchiesta parcheggi, Nardella sul segretario indagato: “Auspico e attendo che faccia chiarezza”

Il sindaco su Vicini, indagato per corruzione elettorale: “Totale estraneità dal filone dell'inchiesta sui parcheggi”

Foto d'archivio

Il sindaco Dario Nardella tra le righe ribadisce la propria fiducia a Jacopo Vicini, il 33enne membro dell'ufficio segreteria del primo cittadino e tra le altre cose nella task force di lavoro sullo stadio costituito da tecnici del Comune e della Fiorentina. 

“Non ho nulla da aggiungere rispetto a quanto detto dal legale di Jacopo Vicini, che ha sottolineato la sua totale estraneità dal filone dell'inchiesta sui parcheggi”, ha detto Nardella questo pomeriggio, a margine di una conferenza stampa convocata per illustrare un piano di riorganizzazione della Sas, Servizi alla Strada.

La partecipata al 100% del Comune di Firenze è al centro della bufera in questi giorni per i funzionari coinvolti e arrestati nell'inchiesta sullo 'scandalo parcheggi', che ha messo in luce, secondo l'accusa, una vera e propria organizzazione dedita a lucrare illecitamente sulla sosta in combutta con numerosi parcheggiatori abusivi e che ha portato all'arresto di 12 persone, tra cui anche il capo dei controllori della sosta di Sas.

Tra gli indagati, in un altro 'filone', cioè per presunta corruzione elettorale, c'è appunto anche Vicini. L'indagine riguarda la possibilità che il 33enne abbia chiesto voti per una sua eventuale candidatura alle elezioni del maggio 2019 in cambio di alcuni biglietti del noto gruppo TheGiornalisti (poi Vicini alle elezioni non si candidò, ma se i fatti fossero accertati il reato ci sarebbe comunque stato).

“Auspico e attendo che Vicini faccia chiarezza sulla sua pozione, come ieri ha espresso il suo avvocato”, ha detto il sindaco, aggiungendo di avere “piena fiducia nell'attività della magistratura, a cui garantiremo la massima collaborazione possibile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi Vicini è a processo nell'inchiesta 'piscinopoli', al pari dell'attuale assessore alla sicurezza, ex titolare della delega allo sport, Andrea Vannucci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: morto il primo medico fiorentino

  • Coronavirus: un agriturismo "stupefacente". Cinque arresti a Pontassieve | VIDEO

  • Coronavirus: l'identikit di chi si ammala in Toscana

  • Coronavirus: presto l'obbligo, si esce solo con la mascherina 

  • Coronavirus: 173 nuovi casi e 18 decessi in Toscana 

  • Coronavirus, via alla distribuzione: si uscirà solo con le mascherine

Torna su
FirenzeToday è in caricamento