Santa Maria Nuova: sfrutta vecchia ferita per derubare ospedale

Chiede di farsi medicare in ospedale ma nel frattempo arraffa medicinali e coperte

Si era presentato intorno a mezzogiorno di ieri a Santa Maria Nuova chiedendo di farsi medicare una mano. Ma il personale dell’ospedale non ha fatto in tempo a registrare il suo ingresso che l’uomo è stato sorpreso ad arraffare bende, cerotti, forbici, guanti in lattice, medicinali, teli sterili e perfino alcune lenzuola.

La scena è stato ovviamente notata dagli infermieri ed è intervenuto subito l’agente del commissariato di San Giovanni - in servizio al posto di polizia dell’ospedale - che ha immediatamente bloccato e arrestato il malintenzionato. La polizia ha recuperato tutto il materiale sanitario che il protagonista della vicenda, un sedicente cittadino marocchino di 40 anni (già noto alle forze dell’ordine) aveva infilato nello zaino.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento