menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mancata ratifica del contratto nazionale sanità privata: presidio dei sindacati davanti all'istituto Don Gnocchi

La protesta andrà avanti fino a fine mese

Contro la mancata ratifica da parte dell’Associazione religiosa istituti socio-sanitari (Aris) e l’Associazione italiana ospedalità privata (Aiop) del rinnovo del contratto della sanità privata, è scattata la mobilitazione di sindacati e lavoratori nelle case di cura private dell’area metropolitana fiorentina.

La protesta - un presidio permanente davanti all’Irccs Don Gnocchi in via di Scandicci 269 - riguarda la mancata firma definitiva sulla preintesa, sottoscritta il 10 giugno scorso, del contratto della sanità privata, atteso da 14 anni e dopo oltre 3 anni di trattativa.

Una scelta, quella di Aris ed Aiop, affermano le segreterie nazionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, “irresponsabile, perpetrata sulla pelle di tutti i professionisti della sanità privata, definiti eroi quando si tratta di fare profitto e poi negati di ogni diritto. Adesso è finito il tempo delle trattative, non rimane che lo sciopero nazionale”.

Dopo un flash mob sul Ponte Vecchio e un presidio davanti alla prefettura, la protesta quindi prosegue: fino a lunedì 31 agosto, si terrà un presidio permanente della 8 alle 20 davanti ai cancelli dell'istituto Don Gnocchi.

Spiegano i sindacati: "è un'altra occasione per informare i cittadini di quanto sta accadendo, e per tutti coloro che vorranno essere presenti di manifestare una presa di posizione a sostegno delle lotte e dei diritti dei lavoratori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento