San Jacopino: due arresti, droga nel controsoffitto di casa

I controlli sono scattati dopo strani movimenti

I controlli (foto del comitato di San Jacopino)

Ieri pomeriggio blitz della polizia all'interno di un appartamento di Via Ponte all'Asse dove vivono tre cittadini nigeriani. In tutto è stato recuperato oltre mezzo chilo di marijuana. Droga, scovata grazie anche all'unità cinofila, nascosta nel controsoffitto di un bagno. 
La perquisizione è scattata dopo alcuni controlli nell'area compresa tra via Lulli e la casa dello studente di Via Maragliano. Verifiche incentivate anche dalle segnalazioni del comitato di zona. 

Gli agenti avevano adocchiato due cittadini nigeriani, di 23 e 28 anni, che dopo alcune telefonate cedevano delle sostanze a due donne. In entrambi i casi è stato appurato come si trattasse di eroina, scambiata in cambio di pochi euro (da i 19 a 30). 

Da qui le verifiche e l'arresto del più giovane dei due. L'altro, insieme ad un loro coinquilino, sono stati denunciati. Nell'abitazione sono stati ritrovati anche smartphone e pc i cui i tre non avrebbero saputo giustificare il possesso. 
Rifredi logo-2

Potrebbe interessarti

  • L'Enigma del Mostro di Firenze in tv

  • Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

  • Tea tree oil, gli usi per la cura del corpo e della casa

  • Eventi da non perdere a luglio

I più letti della settimana

  • Ragazza muore travolta dal treno 

  • Tragedia per un fiorentino in vacanza: muore in mare

  • Muore nell'ex ospedale in malora: "Una tragedia annunciata"

  • Outlet di Barberino del Mugello, cambia la proprietà

  • Da Renzi a Carlo Conti: tutti pazzi per Face App, il trucco per invecchiare

  • Sesso a pagamento: si cresce poco, cala il prezzo delle escort

Torna su
FirenzeToday è in caricamento