San Casciano, via alla seconda edizione della 'Scuola per contadini'

Il progetto, promosso dai comuni del Chianti per ragazzi tra i 16 e 18 anni, mira a contrastare l'abbandono scolastico. Lo scorso anno 100 richieste per 17 posti. Iscrizioni aperte dal 25 novembre

Al via a San Casciano il nuovo anno della 'scuola per contadini'. Dopo l'edizione dello scorso anno, con i finanziamenti del ministero del lavoro, nell'ambito del progetto regionale 'Giovani Sì', per un investimento complessivo di 130mila euro, prende corpo la seconda edizione del progetto dei Comuni del Chianti (Bagno a Ripoli, Barberino Val d’Elsa, di Greve in Chianti, San Casciano e Tavarnelle Val di Pesa) mirato a contrastare il fenomeno dell'abbandono scolastico fornendo un'alternativa professionale ai ragazzi.

Il corso, che vuole formare i contadini del futuro, è rivolto a ragazzi tra i 16 e i 18 anni (non compiuti al momento dell’iscrizione) che hanno abbandonato la scuola e non sono inseriti in alcun percorso formativo e occupazionale. La prima campanella suonerà il 15 febbraio 2016. Le iscrizioni aprono il 25 novembre 2015 e si chiudono il 15 gennaio 2016. Il corso si concluderà nel 2018.

Secondo i dati del centro per l'impiego di San Casciano la percentuale dell'abbandono scolastico, relativa all’area fiorentina, è altissima: sfiora il 20%. "Una scuola professionale nel settore dell'agricoltura – dice Massimiliano Pescini, sindaco di San Casciano –, è la nostra risposta per ridimensionare il fenomeno, purtroppo sempre più diffuso anche nel Chianti. Invito tutti i ragazzi interessati a farsi avanti".

Il percorso formativo, della durata di due anni, offrirà ai giovani un’opportunità di qualificazione professionale in grado di favorire le condizioni di una nuova occupazione in un settore di importanza strategica per lo sviluppo dell'economia locale. La scuola accoglierà un numero massimo di 15 allievi, prevede complessivamente 2mila100 ore spalmate in due anni tra lezioni teoriche e laboratori, uno stage di 600 ore in azienda e al termine sarà rilasciato un diploma professionale di operaio agricolo specializzato, giuridicamente riconosciuto a livello europeo.

La prima edizione della scuola, partita nove mesi fa, è stata un successo. "A fronte di un numero massimo di 17 iscritti – spiega Franco Agnoletti, presidente di Chiantiform - si sono rivolti a noi, da febbraio ad aprile 2015, almeno un centinaio di ragazzi provenienti da tutta Italia".

Per il presidente di Chiantiform sono concrete le opportunità di lavoro offerte dal corso: "Negli ultimi 5 anni è cresciuta sensibilmente, oltre il 10%, la richiesta da parte delle aziende agricole del nostro territorio di figure specializzate come operatori agricoli, trattoristi, potini, addetti alla vendita di prodotti tipici, cantinieri, si parla di un 10 per cento in più". Il corso è gratuito. Le iscrizioni si possono effettuare presso i Centri per l'Impiego dell'area metropolitana (tel. 055 8294624 - 338 1461865 info@chiantiform.it).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • In Toscana torna il weekend in zona gialla: cosa si può fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 16 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

  • Ufficiale: la Toscana resta gialla

Torna su
FirenzeToday è in caricamento