Salvini denunciato dai vigili del fuoco: ecco perché

Il pompiere: "E' una provocazione, lavoriamo senza tutele"

Foto Usb-Italia

Il sindacato Usb dei vigili del fuoco ieri ha annunciato che denuncerà il ministro degli Interni Matteo Salvini per uso improprio della divisa. Il vicepremier è solito presentarsi in pubblico indossando giubbotti d'ordinanza delle forze dell'ordine o dei vigili del fuoco. I pompieri però non ci stanno e preferirebbero ricevere più fondi dal ministero dell'interno oppure maggiori tutele dal punto di vista professionale, anziché simboliche prese di posizione. 

"I vigili del fuoco toscani sono nelle stesse condizioni di tutta la categoria - spiega Claudio Mariotti che fa parte del coordinamento toscano dell'Usb dei vigili del fuoco - la nostra denuncia è soprattutto una provocazione. Ci piacerebbe che il vicepremier indossasse la divisa e venisse un giorno nelle nostre caserme a Firenze o a Pisa per rendersi conto delle condizioni in cui lavoriamo".

Mariotti ha le idee chiare. "Vorremo far provare a Salvini che cosa vuol dire mettere quella divisa, la maschera e poi andare a spegnere un incendio in appartamento con la consapevolezza di non avere l'assicurazione Inail che lo tuteli e poi sapendo di respirare sostanze nocive essendo però consapevole di non avere alcun riconoscimento professionale nel caso in cui contragga una malattia".

Diversi motivi hanno spinto i vigili del fuoco a fare una tale provocazione ma prima di tutto c'è la mancanza di tutele. Se un pompiere si ammala e non è più in grado di fare le partenze, viene mandato in amministrazione e gli viene abbassato lo stipendio. "A me non interessa se il ministro degli Interni indossa la nostra divisa ma vogliamo maggiori tutele - continua Mariotti -. Gli eroi piacciono a tutti ma vanno anche mantenuti. Per esempio se io mi faccio male sul lavoro e vado al pronto soccorso mi fanno pagare il ticket perché non ho la garanzia degli infortuni sul lavoro, è normale in un Paese civile che i vigili del fuoco non abbiano la copertura assicurativa?"

Mancanze d'organico e caserme fatiscienti

"A Firenze in questo momento ci sono solo due squadre operative - spiega Mariotti - se ci fosse un terzo intervento sarebbe messo in attesa perché non siamo sufficienti per garantire la copertura i un territorio così importante". 

E la situazione del resto della Regione è simile se non peggiore. "A Pisa siamo senza riscaldamento e docce calde da inizio anno - spiega -  nel distaccamento dell'aeroporto Galileo Galilei ci sono addirittura i ratti".

Quanto guadagna un vigile del fuoco?

Di base un vigile del fuoco prende al mese circa 1500 euro. "Festivi, notturni e straordinari vengono tassati al 50% - spiega Mariotti -. Quando facciamo una notte prendiamo in più circa 5 euro netti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Coronavirus, Giani: "Toscana arancione da domenica"

  • Toscana zona arancione: cosa cambia da domenica 6 dicembre

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 3 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento