Salute: apre il primo dentista pubblico

Tutto pronto per l'inaugurazione

E' tutto pronto per l'apertura del primo centro odontoiatrico pubblico di Firenze. Domani mattina potranno entrare i primi pazienti nella struttura di viale Michelangelo.

Alle 12 si svolgerà l’inaugurazione con l’assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi e il direttore generale Paolo Morello Marchese, alla presenza degli operatori della struttura, odontoiatri, infermieri, tecnici, amministrativi e delle autorità istituzionali  cittadine e regionali. Segue la Benedizione di Padre Ghilardi.

Villa Margherita (il nome della struttura) rappresenta il polo centrale (hub), di riferimento aziendale, di un più ampio sistema odontoiatrico integrato e diffuso sui territori dell'Azienda USL con ambulatori ed équipe odontoiatriche che vanno anche a casa dei pazienti non autosufficienti. 

Un importante finanziamento ministeriale da 7,6 milioni di euro (€ 7,2 milioni di fondi Ministeriali e 0,4 milioni Regionali ed Aziendali) ha consentito di recuperare ed allestire il pregevole immobile settecentesco e quindi la totalità dei 2.500 metri quadrati dell'antica costruzione: l'impegnativa ristrutturazione ha permesso la rifunzionalizzazione completa della struttura ed il suo adeguamento normativo, coniugando la funzionalità tecnologica con la valorizzazione estetica degli elementi architettonici.

Nei nuovi ambienti, con le finestre affacciate sui panoramici colli fiorentini, a pochi passi da piazzale Michelangelo, sono stati collocati i reparti specialistici per svolgere le attività di diagnosi e quelle di cura, fino agli interventi operatori. Gli ambulatori sono dotati di ben 21 riuniti (le poltrone attrezzate di uso dentistico) e  da apparecchiature ultramoderne e tra queste l'ortopantomografo in 3D (cone beam), di ultima generazione a bassa emissione di raggi, speciali micromotori per gli interventi chirurgici e le protesici,  un particolare bisturi che utilizzando le vibrazioni non lede i tessuti molli, un microscopio di utilizzo chirurgico e una stampante 3D che realizza immediatamente il dispositivo previsto come ad esempio la protesi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A pieno regime la struttura potrà eseguire  fino a 250 prestazioni al giorno. Nella struttura sono garantiti interventi che vanno dal primo al terzo livello di complessità con team ultraspecialistici: dalle visite alle indagini diagnostiche, alle estrazioni fino all'implantologia avanzata le prestazioni sono gratuite per coloro che hanno difficoltà per problematiche sociali e/o economiche e a prezzi calmierati per tutti gli altri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento