rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Sgomberati a Scandicci vanno a Quaracchi: nuova baraccopoli rom

La denuncia di Donzelli (Fratelli d'Italia): "Inutile lo sgombero all'ex Cnr, sindaci fanno finta di fare rispettare la legge"

"I Rom sgomberati all'ex Cnr di Scandicci hanno occupato un'area abbandonata nei pressi del Ponte del Pecora, realizzando una baraccopoli abusiva a Quaracchi, nella periferia ovest di Firenze". A denunciare il fatto è il capolista a Firenze di "Fratelli d'Italia - Liste civiche con Giorgia Meloni" Giovanni Donzelli, che ha effettuato un sopralluogo nella zona dopo le segnalazioni ricevute da alcuni cittadini.

"I Rom vivono in 4-5 nuove baracche che hanno costruito dopo essere stati sgomberati mercoledì scorso dall'ex edificio occupato da tempo nel Comune di Scandicci - spiega Donzelli - fra di essi ci sono anche dei bambini. E' imbarazzante il menefreghismo delle istituzioni che fanno finta di svolgere azioni mirate al ripristino della legalità, e che in realtà sanno mostrare i muscoli solo in campagna elettorale. Siamo indignati dal comportamento delle amministrazioni che avrebbero dovuto seguire il problema per risolverlo, anziché mettere in scena l'inutile colpo teatrale del finto sgombero. Chiediamo le immediate dimissioni dei sindaci di Firenze Dario Nardella e di Scandicci Sandro Fallani".

"La zona occupata dai Rom, tra l'altro, è già invasa da una serie impressionante di situazioni di illegalità, tollerate in maniera indegna dal Comune - prosegue Donzelli - tra baracche dissiepate in ogni angolo e capannoni cinesi abusivi. Noi stiamo dalla parte dei residenti della zona, che da tempo subiscono l'incapacità dell'amministrazione di sinistra e che chiedono soltanto di poter vivere in tranquillità".

Il sopralluogo di Donzelli alla baraccopoli di Quaracchi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgomberati a Scandicci vanno a Quaracchi: nuova baraccopoli rom

FirenzeToday è in caricamento