Venerdì, 19 Luglio 2024

Dormentoni ci mette la faccia: "Situazione carceraria insostenibile, comprensibili le proteste dei detenuti" / VIDEO

Il presidente del Quartiere 4 subito sul posto: "Non può andare avanti così"

"La situazione è grave e le proteste dei carcerati sono comprensibli perché è successa l'ennesima tragedia. Un ragazzo di venti anni si è tolto la vita, la situazione carceraria a Sollicciano come in tante altre carceri in Italia è davvero insostenibile, non è assolutamente vicino alla funzione che la Costituzione dà al carcere, quella della riabilitazione. Qui ci sono problemi strutturali di fondo, c'è stata un'emergenza idrica. Noi con Comune e Regione portiamo servizi sociali e sanitari, la biblioteca, lo sport, ma qui non hanno acqua, sono troppi i detenuti e sono troppi pochi gli educatori e gli agenti di polizia penitenziaria. Quindi qui è tutto da rifare, è una situazione che non può andare avanti così. È un pezzo di città e le persone ci muoiono dentro". Così Mirko Dormentoni, il presidente del Quartiere 4, subito sul posto dopo la protesta scoppiata tra i detenuti a Sollicciano, dopo l'ennesima morte: un detenuto di appena 20 anni morto suicida oggi, giovedì 4 luglio.

Le immagini della rivolta / VIDEO

FOTO - Rivolta al carcere di Sollicciano

Video popolari

FirenzeToday è in caricamento