Ristoratori, la lotta paga: "Incontrato Giani, promessi contributi a fondo perduto"

Naccari: “Arriveranno il prossimo febbraio alle nostre attività”

“Siamo felici della presenza di centinaia di associati che, nonostante il momento, hanno partecipato e si sono uniti a noi per far sentire tutti insieme la nostra voce. Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato ieri rimanendo fino a quando siamo stati ricevuti dal Presidente Giani”.

E' quanto dichiara Pasquale Naccari, presidente dei Ristoratori Toscana, associazione nata a marzo che rappresenta 15mila imprenditori della regione. Naccari ha guidato l'ennesima protesta - a oltranza - dei colleghi sotto gli uffici regionali in piazza del Duomo, riuscendo a 'strappare' un incontro col governatore. Ma anche un suo impegno concreto.

“Abbiamo ricevuto la solidarietà di tanti parlamentari che ci hanno detto che da Roma sta per arrivare un nuovo contributo a fondo perduto - spiega il presidente di Ristoratori Toscana -. Da parte nostra, abbiamo insistito sull'importanza di sostituire il decreto ristori con il decreto indennizzi, indennizzi che ci risarciscano delle perdite subite e abbiamo chiesto il blocco degli sfratti per i prossimi tre anni e la cedolare secca sui contratti commerciali”.

Duomo: presidio a oltranza dei ristoratori

Naccari entra anche nel merito dell'incontro: “Siamo soddisfatti che il presidente Giani ci abbia ricevuti e che ci abbia spiegato che è allo studio un piano per mettere, a partire da febbraio, a disposizione di tutte le attività contributi a fondo perduto; noi continueremo a vigilare su questa promessa".

"Certo, quello che serve in realtà sono aiuti immediati - conclude Naccari - ma avere la Regione dalla nostra parte ci permette di andare avanti con più forza nella nostra battaglia, che è quella di tutte le attività, di tutte le famiglie e di tutti i dipendenti che rischiano il posto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • Toscana in "zona gialla rafforzata": cosa si potrà fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, 529 casi in Toscana. A Firenze 116 nuovi positivi e 3 decessi

  • Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

  • Nuovo Dpcm e spostamenti per andare dai congiunti fuori regione: cosa succede da sabato 16 gennaio

Torna su
FirenzeToday è in caricamento