menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ristoratori e imprese in Piazza Signoria contro il "coprifuoco": 57 denunciati 

Dopo gli inviti a rispettare gli orari serali per evitare la diffusione del Covid

Ieri sera la digos fiorentina ha identificato e denunciato 57 persone che si erano raccolte in Piazza della Signoria per manifestare contro il coprifuoco serale. Manifestazione che si è tenuta alla vigilia delle riaperture con l’ingresso della Toscana in zona gialla che consente l'apertura di ristoranti e bar all'aperto ma fino alle 22. 

Piazza Signoria: la protesta contro il coprifuoco

La protesta, promossa da Tutela Nazionale Imprese (Tni), associazione guidata da Pasquale Naccari, era stata diffusa sui social. Intorno alle 21:30 erano già un centinaio i presenti davanti a Palazzo Vecchio.

La digos ha più volte invitato i presenti a rispettare il coprifuoco delle 22, poi ha cominciato a identificare i presenti. In 57, tra imprese e ristoratori, sono stati denunciati per manifestazione non autorizzata e sanzionati per non aver rispettato le normative anticovid. Dopo circa un’ora la manifestazione si è sciolta. 

Nelle ultime settimane Tni aveva protestato più volte con iniziative piuttosto forti come i blocchi autostradali.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus: in Toscana 367 nuovi casi

  • Cronaca

    Vaccini: dalle ore 17 prenotazioni aperte per 1962 e 1963

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento