Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maxi rissa alla Leopolda, volano colpi di bottiglia e di bastone: "Abbiamo paura" / VIDEO

Il video diffuso dai residenti, la polizia ferma otto persone

 

Rissa di fronte alla stazione Leopolda. Una decina di persone, come si vede da questo video, diffuso da un residente della zona, si affrontano a colpi di bottiglia e con bastoni. Il tutto, è avvenuto ieri sera, mercoledì, intorno a mezzanotte.

Sul posto, allertata dai residenti, è arrivata al polizia, che ha rintracciato i presunti partecipanti alla rissa - che non presentavano particolari ferite - poco distante, nella zona di via Il Prato.

Sono stati portati in questura per l'identificazione otto giovanissimi, tutti intorno ai vent'anni, sette originari del Gambia e uno dal Senegal: tutti sono ora a rischio denuncia.

Nello stesso tempo Alessandro Papini, il presidente del Comitato Teatro Comunale, nato nel 2017 e che riunisce oltre 2mila persone della zona, denuncia una situazione sempre più difficile.

"Da quando è scattata l'emergenza coronavirus lo spaccio si è trasferito qui, tra la Leopolda e l'area dietro il Maggio Musicale", spiega Papini, l'area dove sorge un noto locale ora chiuso per ovvi motivi.

"E anche nei pressi del Fosso Macinante. Queste scene le vediamo spesso, come pure assistiamo allo spaccio di sostanze, che continua, ad ogni ora. Nonostante i nostri ripetuti allarme la situazione è fuori controllo e i residenti - conclude Papini - cominciano ad aver paura ad uscire di casa e passare lì davanti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento