Rissa davanti alla stazione: arrestati due giovanissimi

E’ avvenuto in pieno giorno

Immagine di repertorio

Ieri pomeriggio, verso le 18, è scoppiata una rissa tra giovani di nazionalità gambiana in piazza della stazione. Alcuni sono fuggiti, mentre due di loro sono stati arrestati per rissa e denunciati perché irregolari sul suolo italiano.

Uno dei due si era rifugiato in un bar vicino alla stazione mentre l’altro lo ha inseguito, gli ha tirato i capelli e lo ha preso a calci e pugni. Il proprietario del locale ha chiamato la polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due, di 20 e 24 anni, sono stati arrestati per rissa. Il 24enne ha avuto 10 giorni di prognosi per una ferita all’avambraccio destro; mentre il 20enne, ferito con anch'egli al braccio, ha avuto 8 giorni di prognosi. Inoltre al più giovane è stato trovato addosso un coltello. I due saranno sottoposti al processo per direttissima domani mattina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • Incendio in fabbrica a Mantignano: colonna di fumo sulla città / FOTO

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

  • Caffè Rivoire, nuovo proprietario: "Ne farò un brand internazionale da esportare nei luxury mall"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento