rotate-mobile
Cronaca

La scritta omofoba su Mika, sindaco Nardella: "Firenze è città aperta"

Così il sindaco Dario Nardella risponde alla scritta omofoba sul cartellone che pubblicizza il prossimo concerto del cantante Mika. Ha richiesto che i cartelloni vengano rimossi

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, supporta l'artista Mika su Twitter difendendo anche la sua città "#Firenze non è omofoba ma città aperta #RompiamoIlSilenzio @mikasound".

E successivamente "Ho ordinato immediata rimozione del manifesto imbrattato da vigliacchi. #rompiamoilsilenzio #NoOmofobia #firenze @mikasounds".

Il sindaco ha annunciato che la polizia municipale ha informato l'autorità giudiziaria. Il cartellone, che si trovava in via Giovanni dei Marignolli è stato rimosso. E sul sito del Comune si può leggere un altro post: "@mikasounds sono certo di interpretare i miei cittadini nel chiederti scusa. #Firenze non è come loro. Ti aspettiamo! #RompiamoIlSilenzio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scritta omofoba su Mika, sindaco Nardella: "Firenze è città aperta"

FirenzeToday è in caricamento