Cronaca Via Giuseppe Garibaldi

Calenzano, una soluzione condivisa per gli occupanti di via Garibaldi

Ultimo incontro per concludere la vicenda, risolta grazie alla disponibilità dei proprietari

Si è tenuto oggi l'incontro per chiudere la vicenda del capannone occupato in Via Garibaldi da molto tempo da 7 extracomunitari. Una situazione che va avanti da molto e che la forza pubblica ha tenuto sempre sotto controllo.

Una situazione che si è risolta anche grazie alla disponibilità dei proprietari, che hanno acquisito l'immobile all'asta e hanno minimizzato i disagi a cui si erano trovati di fronte come ha spiegato anche il sindaco di Calenzano. “Fino a poco tempo fa l’immobile era all’asta e non c’era un proprietario che lo potesse mettere in sicurezza – ha commentato il primo cittadino -. La situazione si è sbloccata poche settimane fa, quando la struttura ha trovato finalmente un compratore, il quale ci ha subito contattato per verificare se poteva entrare subito in possesso dei locali, minimizzando i disagi per tutti ed evitando soprattutto che gli occupanti si distribuissero sul territorio cercando altre situazioni di abbandono”.

Il comune si è fatto mediatore ed ha messo insieme tutti i vari soggetti che potevano risolvere la situazione: proprietari, occupanti ed il volontariato, in particolare il Centro d'Ascolto di Piazza del Ghirlandaio.

“Grazie a questo lavoro collettivo – ha concluso il Sindaco – e in completo accordo con la proprietà, sono stati elaborati miniprogetti d'uscita personalizzati, rapidi ed efficaci. La copertura economica è stata garantita integralmente dalla stessa proprietà, che è riuscita così a chiudere con successo la vicenda e poter avviare immediatamente l'immobile ad attività produttive”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calenzano, una soluzione condivisa per gli occupanti di via Garibaldi

FirenzeToday è in caricamento