menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Risciò, Nardella: "Vanno limitati, governo ci sta lavorando"

Colloquio a Firenze con il Ministro Franceschini: "Regolamento Unesco? Necessario"

"Necessaria ed invocata da tutti". Ha commentato così la norma salva centro storico, il cosiddetto "regolamento Unesco", approvata dal Comune di Firenze il Ministro della Cultura Dario Franceschini, oggi in visita a Firenze. Sul provvedimento dell'amministrazione comunale, che impedisce l'apertura di nuovi ristoranti e attività di somministrazione per tre anni nel centro storico dichiarato patrimonio dell'umanità dall'Unesco, pende un ricorso al Tar presentato da Federdistribuzione.

Il Ministro ha incontrato il sindaco Dario Nardella: i due hanno parlato anche del tema risciò. "Negli ultimi anni si è riempito di risciò elettrici e velocipedi turistici che non possiamo limitare con alcuna regola e che ostacolano la libera e sicura fruizione del patrimonio storico. Non sono più tollerabili", ha detto il sindaco. "Franceschini - ha aggiunto - si è reso disponibile a lavorare ad una norma statale che dia ai sindaci il potere di regolare questa attività, come già fatto per le attività commerciali. La nostra battaglia andrà avanti senza sosta".

Franceschini è tornato anche sul tema delle fondazioni liriche, alla luce del deficit di bilancio del Maggio musicale fiorentino: "Il tema del debito delle fondazioni è un tema molto serio, e parliamo di somme molto importanti; stiamo ragionando con il Ministero dell'economia e i diversi livelli istituzionali per capire come si può affrontare. Ma io non voglio dire 'gatto finché non è nel sacco'; e quindi c'e' ancora molto da lavorare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento