Cronaca

Offese su Facebook, risarcimento per Lotti: la cifra andrà in beneficenza

I soldi andranno alla basilica di San Miniato al Monte

Tre persone lo avevano offeso pesantemente su Facebook, commentando una notizia sull'inchiesta Consip. L'ex ministro Luca Lotti li aveva querelati e ora è arrivato il risarcimento. L'attuale deputato del Partito democratico ha infatti ritirato la denuncia in seguito all'accordo giunto con i querelati per una simbolica somma che verrà devoluta in beneficenza alla basilica di San Miniato al Monte di Firenze.

"Non sono mai stato un grande comunicatore sui social e, soprattutto, da sottosegretario e da ministro della Repubblica ho sempre preferito che a parlare fossero gli atti, le leggi e i fatti concreti. - ha scritto Lotti su Facebook - Tuttavia mi sono imbattuto alcune volte (troppe a mio modo di vedere) con persone che sui social network hanno scelto di comunicare solo attraverso l’offesa personale. Invece di criticare, anche legittimamente, le mie idee, le mie azioni e le mie scelte politiche hanno denigrato la mia persona con parole pesanti, accuse infondate e offese volgari"

"Spesso ho lasciato correre. Poi un giorno ho capito che rimanere in silenzio era sbagliato, direi anche diseducativo per la nostra società. - ha aggiunto . E allora ho scelto di dire 'basta'. I leoni da tastiera, quelli che oltrepassano una normale e civile dialettica devono essere denunciati. Non certo per denaro, per vendetta o per spirito giustizialista, ma solo per giustizia".

"Preferisco, per stile, non fare i nomi di coloro che dovranno pagare, né voglio riportare qui le loro squallide parole", ha concluso l'ex ministro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offese su Facebook, risarcimento per Lotti: la cifra andrà in beneficenza

FirenzeToday è in caricamento