Rifredi: minori rapinati in strada con un coltello  

In due sono finiti a Sollicciano

Nel corso della nottata la polizia di Stato ha arrestato due cittadini marocchini di 24 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine, per rapina aggravata ai danni di tre minorenni fiorentini. Erano da poco trascorse le 23.30 quando le volanti della questura, a seguito di chiamata al 113, sono intervenute in Piazza Dalmazia dove i tre ragazzi - due di quattordici ed uno di quindici anni - erano stati da poco rapinati.

Quest’ultimi stavano percorrendo poco prima via Vittorio Emanuele quando sono stati avvicinati dai due cittadini stranieri. Uno di questi ha strattonato e preso a calci il quindicenne mentre il "complice" gli sfilava il cellulare e lo minacciava di consegnare quello che aveva. Subito dopo l’aggressore si è accanito su uno dei due quattordicenni, facendosi consegnare il portafogli, per poi aggredire il terzo ragazzo costretto a consegnare il telefono. Terminata la rapina i due rapinatori si sono dati alla fuga, inseguiti da un amico di una delle vittime, che nel frattempo stavano chiamando la polizia, ma è stato costretto a desistere quando uno dei due nordafricani gli ha mostrato un coltello.

Gli agenti intervenuti hanno geolocalizzato gli smartphone dei ragazzi nei pressi del giardino di via Taddeo Alderotti e, accorsi sul luogo, li hanno sorpresi in via Bini angolo via Corridoni, dove erano stati bloccati da una pattuglia della guardia di finanza insospettita dalla loro corsa.

All’interno delle tasche di uno dei due cittadini marocchini sono stati rinvenuti gli iPhone dei ragazzi, riconsegnati nell’immediatezza ai proprietari, insieme a 2 grammi di cannabis.

Non distante gli uomini della guardia di finanza hanno rinvenuto anche un coltello lungo 37 centimetri, identico a quello usato per intimidire il giovane inseguitore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due cittadini marocchini sono stati accompagnati al carcere di Sollicciano in attesa della convalida del gip su richiesta della procura della Repubblica di Firenze.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Rifiuta di indossare la mascherina: caos in Piazza della Repubblica 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento