Cronaca

Costituzione, Dario Fo contro Benigni: "Sconvolto, sarà ripagato"

Dopo che l'attore ha annunciato il Sì alla modifica della Costituzione arriva la risposta del premio Nobel: "Non voglio immaginare perché l'abbia fatto"

Il premio Nobel Dario Fo

E' "sconvolto" e "terribilmente stupito". E' questa la reazione del premio Nobel per la letteratura Dario Fo dopo avere appreso dell'endorsement di Roberto Benigni alla riforma costituzionale del governo Renzi, che ad ottobre sarà sottoposta al referendum popolare.

"La questione non è votare questo o quello, ma lasciarsi andare alla deriva. C’è qualcosa del ‘dare e avere’. Non c’è dubbio che questa posizione favorisce il governo e il potere. Sarà ripagato. Però mi stupisce terribilmente", dice senza giri di parole Dario Fo, nell'intervista pubblicata ieri sera dall'Huffington Post, all'indomani dell'intervista di Repubblica dove il comico toscano, premio Oscar con 'La vita è bella', si era schierato per il Sì, dopo che in precedenza si era schierato con il fronte del No alla riforma.

"Col cuore scelgo il 'no', ma con la mente scelgo il 'sì' ", ha detto Benigni a Repubblica. Uno schieramento che ha deluso fortemente gli oppositori della riforma e che ha spinto molti di loro a scrivergli: "Scegli con il cuore!".

"Lo vedo cedere davanti alle lusinghe. Ero convinto avesse ormai scelto come si deve e, soprattutto, secondo la storia della sua vita - prosegue Dario Fo all'Huffington Post -. Io penso stia tradendo se stesso. Non voglio nemmeno arrivare a immaginare perché lo abbia fatto", conclude il premio Nobel.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costituzione, Dario Fo contro Benigni: "Sconvolto, sarà ripagato"

FirenzeToday è in caricamento