rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Rifiuti: "Tonnellate in arrivo da Roma". Giani smentisce, centrodestra all'attacco

In ritardo il bando regionale per i nuovi impianti. L'assessore Monni: "per armonizzare la strategia toscana con i nuovi piani di investimento del Pnrr"

Giallo rifiuti in Toscana. Mentre la nostra regione aspetta la pubblicazione del bando per l'offerta dei nuovi impianti per il riciclo degli scarti in nome dell'economia circolare, piomba una 'bomba' dalla Capitale: la Toscana entra in campo con discariche e termovalorizzatori per aiutare Roma a gestire l'emergenza spazzatura. Lo scrive La Nazione.

II presidente della Regione Eugenio Giani però smentisce e azzera la possibilità in maniera ferma: "Spesso la stampa arriva prima del decisore politico - dichiara -. Regione Toscana, di cui sono il presidente e il titolare giuridico, non ha fatto nessun accordo". Ma sul caso, insiste La Nazione, giravano già numeri e scadenze. Secondo indiscrezioni, si tratterebbe di 170 tonnellate di rifiuti 'romani' al giorno, fino al 31 dicembre, da inviare all'inceneritore di Livorno e alla discarica di Rosignano Marittimo.

Centrodestra all'attacco

Subito è scoppiata la polemica, con il centrodestra all'attacco. Fratelli d'Italia accende i riflettori sul presunto accordo tra presidenti Pd (Gualtieri-Giani) in una sorta di mutuo soccorso dem. "Giani dice che non esiste alcun accordo, ma a noi non bastano le sue inconsistenti parole - dichiarano i consiglieri regionali di Fratelli d'Italia Francesco Torselli e Alessandro Capecchi -. Venga in Consiglio a dichiarare ufficialmente che neanche un sacchetto di spazzatura romana, o di qualsiasi altra città italiana, arriverà in Toscana".

Scandalo Keu, rebus bonifiche in 13 siti: migliaia di tonnellate di fanghi tossici da smaltire

E la Lega, preoccupata per il ricorso all'export dei rifiuti con destinazione Toscana, rincara la dose: "È in siti come quello di Rosignano che finiranno parte dei rifiuti di Roma - evidenzia il deputato leghista toscano Manfredi Potenti -. un sito che sta già sopportando emergenze ed inefficienze ambientali. Gli amministratori Pd sanno raccontare bene le loro ecoballe, mettendo la polvere sotto il tappeto".

Il bando

II bando per i nuovi impianti, riporta sempre La Nazione, sarà pubblicato il 16 novembre. In ritardo. "Per armonizzare la strategia toscana con i nuovi piani di investimento del Pnrr" sottolinea l'assessore regionale all'ambiente Monia Monni, che assicura: "non ci saranno autorizzazioni a nuove discariche e non ci saranno nuovi termovalorizzatori".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: "Tonnellate in arrivo da Roma". Giani smentisce, centrodestra all'attacco

FirenzeToday è in caricamento