rotate-mobile
Cronaca Campi Bisenzio

Emergenza rifiuti tessili: scoperto a Campi capannone per lo stoccaggio 

Trovate settantadue tonnellate di rifiuti dopo aver scoperto un furgone che trasportava 1500 chili di scarti tessili

Continua il contrasto delle forze dell'ordine contro il fenomeno dello sversamento degli scarti tessili. Proprio nell'ambito dei servizi predisposti nella Piana fiorentina i carabinieri forestali hanno sorpreso un cittadino cinese, già gravato da precedenti penali specifici, a bordo di un furgone nei pressi di un magazzino di Via Eistein. A bordo del mezzo sono stati ritrovati 1500 chilogrammi di scarti tessili contenuti in sacchi neri chiusi da nastro adesivo tipo da pacchi. 

IL DEPOSITO
All’interno del magazzino, per tutta la superficie disponibile, era stoccato un ingente quantitativo di sacchi contenenti ritagli tessili quali scarti derivanti dall’industria tessile e di pelletteria identificabili dal codice CER 040222 e 040109 (rifiuti da fibre tessili lavorate e  rifiuti delle operazioni di confezionamento e finitura).

Il quantitativo può essere stimato a vista in circa 600 metri cubi corrispondenti a circa 72 tonnellate. Alle richieste dei militari l’autista del furgone non è stato in grado di fornire la documentazione al trasporto di rifiuti speciali, ovvero l’iscrizione all’Albo Gestori Ambientali, né documentazione allo stoccaggio/messa in riserva dei rifiuti nel sito, ai sensi del Testo Unico Ambientale.

Da ulteriori informazioni raccolte, la parte del capannone oggetto di accertamento è condotta in affitto da altro soggetto di nazionalità cinese. I militari hanno quindi proceduto al sequestro penale per finalità preventive del capannone, dei rifiuti in esso contenuti e del furgone adibito a trasporto dei rifiuti sopra descritti. I due soggetti cinesi sono stati denunciati all’autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza rifiuti tessili: scoperto a Campi capannone per lo stoccaggio 

FirenzeToday è in caricamento