Detective nei cassonetti: a novembre 74 verbali a chi abbandona i rifiuti

Salgono così a 372 le sanzioni fatte in otto mesi

Continua l’attività di controllo e sanzione da parte degli ispettori ambientali di Alia nel territorio comunale di Firenze. Abbandono dei rifiuti fuori dai contenitori; esposizione alle postazioni interrate di carta e cartone; mancata differenziazione dei rifiuti; abbandono di materiali ingombranti per i quali non è stato richiesto il ritiro gratuito domiciliare; utilizzo improprio dei cestini:  queste le cause dei 74 verbali emessi dai 10 Ispettori Ambientali di Alia, poi notificati dalla polizia municipale di Firenze, nel mese di novembre 2019.

Sono stati 54 i verbali emessi nel Quartiere 1, in particolare nell’area Unesco, a carico soprattutto di utenze non domestiche, con un totale di 1571 interventi di controllo effettuati. Nel Quartiere 2 a fronte di 105 interventi di controllo, sono stati 2 i verbali emessi; nel Quartiere 3 su 21 interventi, 1 verbale emesso; nel Quartiere 4 a fronte di 220 interventi, 11 i verbali emessi; nel Quartiere 5 su 110 interventi di controllo, 6 i verbali emessi. Sono state 14, invece, le relazioni inviate il mese scorso alla polizia municipale su specifici reati penali relativi all’abbandono di rifiuti speciali in particolare proveniente dal settore del tessile, della pelletteria e dell’edilizia.

Con i verbali di novembre, salgono a 372 i verbali emessi dagli Ispettori Ambientali di Alia Servizi Ambientali SpA da aprile ( quando il numero degli Ispettori che operano sul territorio comunale fiorentino è tornato a 10) a novembre 2019.
L’attività di controllo e sanzione degli ispettori è effettuata spesso in collaborazione con gli agenti di polizia municipale, che effettuano la notifica dei verbali e ricevono specifiche relazioni dall’attività investigativa degli ispettori ambientali.

Durante le prossime Festività natalizie e di fine Anno, l’attività degli ispettori ambientali continuerà regolarmente (ad eccezione del 25 dicembre 2019, 1° e 6 gennaio 2020) soprattutto nell’area Unesco del centro storico cittadino.

Le sanzioni economiche sono stabilite in 166,67 € nell’area Unesco di Firenze, indipendentemente si tratti di abbandono rifiuti o mancata differenziazione, mentre nel restante territorio comunale le sanzioni variano dai 50 € di mancata differenziazione dei rifiuti ai 166,67 € di abbandono di rifiuti. In caso di abbandono di rifiuti ingombranti o di rifiuti speciali, vista la gravità, su tutto il territorio comunale la sanzione è sempre di 166,67 €.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento