Empoli, 15 sacchi di rifiuti smaltiti in modo illecito: denunciata tatuatrice

All'interno i carabinieri forestali hanno trovato un po' di tutto

Denunciata una tatuatrice per gestione illecita e abbandono di rifiuti speciali in località Corticella, nel Comune di Empoli.

I carabinieri forestali sono intervenuti dopo una segnalazione e hanno trovato una quindicina di grossi sacchi neri abbandonati, con all'interno rifiuti urbani e rifiuti speciali riconducibili ad attività di tatuatore.

Si trattava di numerosi 'grip' (impugnature) e 'trips' ( tubi che contengono l'ago) usa e getta per tatuaggi, guanti in lattice, disegni per tatuaggi, fogli di carta ectografica utilizzata per trasferimento dei tatuaggi, rasoi, contenitori di siringhe.

Fra tali rifiuti è stata rinvenuta una nota di corrispondenza che riconduceva alla donna, 30enne, risultata da indagini successive, titolare di uno studio di tatuaggi a Empoli. Inoltre c'erano disegni di tatuaggi a sua firma.

I rifiuti provenienti da attività di tatuatori quali aghi, siringhe, lame, vetri, lancette, pungi dito, testine di rasoi e bisturi monouso, secondo le normative devono invece essere smaltiti come pericolosi, gli altri come rifiuti speciali non pericolosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • Toscana in "zona gialla rafforzata": cosa si potrà fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, 529 casi in Toscana. A Firenze 116 nuovi positivi e 3 decessi

  • Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

  • Nuovo Dpcm e spostamenti per andare dai congiunti fuori regione: cosa succede da sabato 16 gennaio

Torna su
FirenzeToday è in caricamento