Cronaca

Rischio multe, riecco i "vigilini": l'allarme del centrodestra

La società dei famigerati "multatori" ha ripreso la concessione per la sosta nei parcheggi a pagamento

C'è il rischio che nei parcheggi fiorentini possano tornare i "vigilini", gli addetti di una società privata che gestiva alcuni parcheggi a pagamento in città che facevano multe senza che fossero presenti i vigili urbani. 

"Abbiamo appreso che la giunta Nardella ha deciso di cambiare e 'tornare all'antico' - hanno dichiarato i consiglieri comunali di Forza Italia Jacopo Cellai e Mario Tenerani assieme al capogruppo di Fratelli d'Italia Francesco Torselli -, la società SaS infatti tornerebbe ad essere titolare della concessione per la sosta nei parcheggi a pagamento, con la ovvia conseguenza di ripristinare i famigerati vigilini". 

"Nel 2012 infatti, era stato deciso che SaS avrebbe avuto competenze solo come agente contabile della sosta - hanno proseguito i consiglieri. Dieci addetti avevano come compito il controllo, con la possibilità di emettere sanzioni solo con la presenza di un vigile urbano. Ora, con il ritorno della titolarità per la concessione della sosta, torneranno le pattuglie di "vigilini" dalla multa facile senza il supporto della Municipale? Di certo, regna una grande confusione in questa amministrazione, se si sceglie di cambiare una decisione presa appena cinque anni fa, senza contare che dal prossimo anno la previsione è di affidare esternamente la gestione della sosta con il global service. Cosa si intende fare di questa società? Nardella ce lo vuole spiegare?".

Intanto è arrivata la risposta da parte del PD fiorentino a voce del consigliere comunale Luca Milani. "La delibera approvata in Commissione - ha dichiarato Milani - modifica una previsione del Consiglio comunale del 2012 che, a fine del periodo di concessione, definiva per SaS il solo compito di recupero del denaro dai parchimetri; in questo modo si lascia alla società la concessione degli spazi per i posteggi di superficie esattamente come è adesso. Attualmente una decina di persone della società sono incaricate della verifica del corretto pagamento dei posteggi di superficie, ma la possibilità di redigere le multe ai trasgressori rimane in capo alla sola polizia municipale".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio multe, riecco i "vigilini": l'allarme del centrodestra

FirenzeToday è in caricamento