rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca

Riciclaggio in hotel e ristoranti, decine di perquisizioni. Indagato anche un ex viola

In azione l'antimafia: tra gli indagati ci sarebbe anche l'ex portiere della Fiorentina Giuseppe Taglialatela, coinvolti anche alberghi e noleggi auto

Un cittadino italiano e uno albanese, che hanno coagulato attorno a sé numerosi altri soggetti, sono indagati dalla Dda, Direzione distrettuale antimafia, della procura di Firenze, nell'ambito di un'associazione per delinquere finalizzata alla commissione di delitti tributari, all'appropriazione indebita e all'autoriciclaggio.

I due uomini - come riporta l'agenzia Adnkronos - sono ritenuti i promotori e gli organizzatori del sodalizio, dal 2012 sarebbero riusciti ad acquisire e/ o affittare 31 attività ristorative, ubicate principalmente nel centro storico di Firenze, due alberghi, ma anche attività di noleggio auto, una "attività di produzione di birra" (un birrificio), per un totale di investimenti pari ad oltre 13 milioni di euro.

I proventi illeciti accumulati sarebbero stati reinvestiti (oltre che aprire nuove attività) anche in beni di lusso e nell'acquisizione di quote di una società di calcio dilettantistica campana, l'Ischia Calcio.

Su delega della procura, questa mattina i finanzieri del comando provinciale della guardia di finanza di Firenze, con il supporto dello Scico, del comando provinciale di Napoli e delle unità cinofile dei gruppi di Bologna, Rimini e Firenze, hanno eseguito 23 perquisizioni personali, domiciliari e locali nelle province di Firenze, Livorno e Napoli.

Contestualmente, la procura speciale contro la corruzione e la criminalità organizzata di Tirana, nell'ambito di una squadra investigativa comune costituita con il coordinamento di Eurojust, ha disposto l'esecuzione di perquisizioni in Albania, a Valona, Tirana, Durazzo e Elbasan, a cura del National Bureau of Investigation.

L'ex Napoli e Fiorentina Pino Taglialatela

Repubblica Firenze rende noto che in città "i ristoranti perquisiti questa mattina dalla guardia di finanza sono il Cavallino (considerata la base operativa dell’associazione) e il ristorante Orcagna in piazza della Signoria, la trattoria Ponte Vecchio in lungarno Archibusieri, la Bisteccheria Santa Croce in largo Bargellini, la trattoria de’ Pitti in piazza Pitti, l’Osteria Lungarno in lungarno Corsini, la trattoria Giovanni in via Sant’Agostino, l’Osteria la Bistecca in piazza della Repubblica".

Sia Repubblica che Il Tirreno, ma anche il quotidiano locale on lin di Ischia ildispariquotidiano riferiscono che, nell'ambito dell'acquisto di quote dell'Ischia Calcio, tra gli indagati ci sarebbe anche l'ex portiere di Napoli e Fiorentina Giuseppe Taglialatela: per l'ipotesi di accusa avrebbe ceduto ai due indagati il 50 per cento delle quote di suddetta società per la cifra di 100mila euro, a fronte però di un "prezzo formale", come scrive Repubblica, di soli 9mila euro.

Evasione e riciclaggio con le criptovalute: indagati trenta imprenditori

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riciclaggio in hotel e ristoranti, decine di perquisizioni. Indagato anche un ex viola

FirenzeToday è in caricamento