Le richieste di Asso-Consum al Governo a favore di cittadini e consumatori

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Stampa Banche, Finanziarie ed Assicurazioni facciano la loro parte!!! Con lettera del 02.04.2020, indirizzata al Presidente del Consiglio Conte, al Ministro Patuanelli e p.c. all’ABI, abbiamo chiesto misure URGENTI a favore di milioni di Cittadini e Consumatori che si trovano a dover far fronte ad impegni economici nonostante i ricavi, per moltissimi, si sono azzerati nell’ultimo periodo. Le misure riguardano le rate dei Prestiti e Finanziamenti, i Servizi di c/c Bancari e le Assicurazioni RCauto, infatti rispetto a questi niente è stato previsto nei vari DPCM. Chiediamo un sostanzioso sconto sulle tariffe RCauto soprattutto per il tasso di sinistrosità enormemente ridotto in seguito, nell’ultimo periodo e probabilmente per i periodi a venire, alle restrizioni per l’emergenza. Sconto anche per i costi dei Canoni dei c/c per l’inutilizzo totale e/o parziale dei servizi allo sportello anche dovuto alla limitazione degli accessi da parte delle Banche. Infine chiediamo URGENTEMENTE la sospensione immediata delle rate di TUTTI i prestiti e finanziamenti e per tutto il periodo dell’emergenza, ciò non deve essere demandato alla discrezionalità della singola Banca e/o Finanziaria ma deve essere regolato in apposite Norme. Intanto sono benvenute le dichiarazioni del Ministro Patuanelli dopo il ricevimento della nostra lettera il quale, alla trasmissione ‘Sono le Venti’, ha espressamente detto che ‘il Governo chiederà uno sforzo alle Compagnie di Assicurazioni per ricalibrare i premi assicurativi RCauto valutando la nuova sinistrosità’. Salvatore Chiaro Resp.le Toscana Asso-Consum

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento