rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca

Restituì una borsa con mille euro, ora Muhammad ha un lavoro: assunto come fornaio

Storia a lieto fine, la titolare Martina Baldesi: “Una bella persona, da parte delle imprese serve responsabilità sociale”

Lunedì scorso ha trovato una borsa con mille euro e non ci ha pensato due volte a consegnarla subito al più vicino commissariato di polizia. “Non erano cose mie, non ho preso nulla. Così mi hanno insegnato in famiglia”, le parole di Muhammad Imran, nella conferenza stampa convocata dalla questura dopo il bel gesto.

Ora l'uomo, richiedente asilo di 30 anni, arrivato dal Pakistan in Italia nel 2018 attraversando l'Asia e la Turchia, ha trovato lavoro come fornaio. Gli è stato offerto dallo 'Sforno', attività con sede nel cuore di San Frediano, in via Santa Monaca.

"Una persona per bene, ci ha colpito l'umanità"

“Non ha molta esperienza ma tanta buona volontà. E' una persona bella, serena, con tanta voglia di fare. Una persona per bene, con tanta voglia di integrarsi e tanto altruismo, si vede subito. Ci ha colpito per l'umanità che traspare in maniera evidente”, dice Martina Baldesi, la titolare dell'attività, dopo il colloquio con Muhammad.

La storia: trova borsa con mille euro e la restituisce

Inizierà con il canonico periodo di prova. “Dopodiché si spera di confermargli il contratto a tempo indeterminato”, aggiunge la titolare. Lavorerà dalle 3 alle 8:30, l'orario indicativo dei fornai.

"Serve responsabilità sociale"

“Se lo merita, ha fatto un gesto importante per la collettività. Un po' di responsabilità sociale ci vuole da parte dei singoli, non solo delle istituzioni. Quindi siamo ben felici di assumerlo, di averlo con noi e di fornirgli una professionalità che potrà spendere ovunque”, sottolinea Baldesi.

Ora Muhammed ha un permesso di soggiorno di 6 mesi, la speranza per lui è vedere accolta la richiesta di richiedente asilo, o comunque un permesso di lungo periodo.

Muhammad per diversi mesi qui a Firenze aveva già lavorato per un'azienda che rifornisce la grande distribuzione, la Sfera Italia, ma, ha denunciato insieme al sindacato Si Cobas, senza essere pagato. “Sono contentissimo – le parole dopo il colloquio per questa nuova opportunità –, non vedo l'ora di iniziare”. Lunedì prossimo.

Sfera Italia, dipendenti per mesi senza stipendio

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Restituì una borsa con mille euro, ora Muhammad ha un lavoro: assunto come fornaio

FirenzeToday è in caricamento